Come emulsionare correttamente un telaio serigrafico

Come emulsionare correttamente un telaio serigrafico
Vorrei qualche consiglio per realizzare una buona “emulsionatura” dei telai?

Alfredo, Roma

Ecco in sintesi i passi fondamentali per realizzare una corretta emulsionatura del telaio serigrafico.

L’emulsione viene stesa sul telaio con un apposito strumento: la vaschetta stendigelatina. La lunghezza della vaschetta è importante: deve essere 3 cm più corta del lato interno più corto del telaio.

Lavorando in penombra o, condizione ideale, a luce gialla, si riempie la vaschetta di gelatina per metà.
Tenendo il telaio verticale, appoggiato a un tavolo, si accosta la vaschetta al telaio stesso, lato esterno, si inclina la vaschetta in modo che la gelatina vada a contatto con il tessuto, e con un movimento lento e regolare si solleva la vaschetta lungo tutto il telaio, esercitando una moderata pressione.

come emulsionare un telaio serigrafico

Il risultato che vogliamo ottenere è uno strato di emulsione sottile e uniforme su tutta l’area del telaio.
Quando siamo in sommità raddrizziamo la vaschetta e immediatamente dopo la stacchiamo dal telaio.
Ripetiamo l’operazione per due volte dal lato interno del telaio.
Se in qualche zona vediamo abbondanza di gelatina usiamo la vaschetta come un raschietto e con un analogo movimento dal basso verso l’alto raccogliamo la gelatina in eccesso.

Il telaio deve asciugare assolutamente al buio, in posizione orizzontale, lato stampa in basso (lato interno del telaio in alto). Si può rendere l’essiccazione più rapida scaldando l’armadietto di asciugatura con una ventola ad aria calda.
La temperatura non deve però superare i 30-35°C, perché rovinerebbe l’emulsione compromettendo il successivo sviluppo.

Ci si accorge che il telaio è asciutto al tatto, quando il dito non intacca la gelatina.
Il telaio può essere inciso immediatamente o comunque non oltre 7 giorni, in quanto la gelatina, stesa sul telaio e asciutta, tende a invecchiare e a indurire.

Angelo Barzaghi per CPL Fabbrika

 Hai anche tu una curiosità o una domanda per noi? Scrivi qui >>
 Vuoi condividere la tua esperienza e il tuo lavoro con colleghi e appassionati? Partecipa al Forum >>

Può interessarti anche

Ecco gli accorgimenti per colorare a pennello una tshirt stampata in serigrafia Ho stampato alcune Tshirt con  un colore bianco o nero, Texprint. Se prendessi un altro colore (rosso, verde ecc) potrei utilizzarlo con il pennello a mano sopra le magliette (dopo aver stampato le grafiche fatte con il telaio), per avere dei dettagl...
Il consiglio per costruirsi in casa un bromografo con i Neon UV Ho acquistato un set di 4 neon UV 18w 60cm per costruire un bromografo. Ho usato uno Starter da 220 V. Potreste inviarmi uno schema del circuito perchè non riesco a farli accendere? Abifè Lo schema del circuito dipende dal tipo di starter e di con...
Alcuni chiarimenti sul Kit per incidere i telai Vorrei avere alcune informazioni sull'articolo "Neon UV per incisione telai. Kit di 6 Pezzi" Il Kit comprende anche i cavi per collegarli? Che attacco hanno? Sono lunghi di 65 cm o 120 cm? Samuele I "neon UV per incisione telai - kit di 6 pezzi" c...

COMMENTA E CONDIVIDI

Powered by Facebook Comments

Vuoi scriverci una domanda?

franco ratto Sono Franco responsabile tecnico di CPL Fabbrika. Sono a tua disposizione per tutte le domande tecniche, commerciali e tutte le curiosità sui prodotti.
Se vuoi scrivermi, clicca qui >>


angelo barzaghi Sono Angelo Barzaghi, serigrafo e docente dell'Accademia Serigrafica. Sono a tua disposizione per tutte le domande tecniche sulla serigrafia e sul transfer serigrafico.
Se vuoi scrivermi, clicca qui >>
inizio serigrafia