Come emulsionare correttamente un telaio serigrafico

come emulsionare un telaio serigrafico
Vorrei qualche consiglio per realizzare una buona “emulsionatura” dei telai.

Alfredo, Roma

Ecco in sintesi i passi fondamentali per realizzare una corretta emulsionatura del telaio serigrafico.

L’emulsione viene stesa sul telaio con un apposito strumento: la vaschetta stendigelatina. La lunghezza della vaschetta è importante: deve essere 3 cm più corta del lato interno più corto del telaio.

  a.  Lavorando in penombra o, condizione ideale, a luce gialla, si riempie la vaschetta di gelatina per metà.

 

  b.  Tenendo il telaio verticale, appoggiato a un tavolo, si accosta la vaschetta al telaio stesso, lato esterno, si inclina la vaschetta in modo che la gelatina vada a contatto con il tessuto, e con un movimento lento e regolare si solleva la vaschetta lungo tutto il telaio, esercitando una                       moderata pressione.

 

Il risultato che vogliamo ottenere è uno strato di emulsione sottile e uniforme su tutta l’area del telaio.

 

  c.  Quando siamo in sommità raddrizziamo la vaschetta e immediatamente dopo la stacchiamo dal telaio.

 

  d.  Ripetiamo l’operazione per due volte dal lato interno del telaio.

 

  e.  Se in qualche zona vediamo abbondanza di gelatina usiamo la vaschetta come un raschietto e con un analogo movimento dal basso verso l’alto raccogliamo la gelatina in eccesso.

Il risultato che vogliamo ottenere è uno strato di emulsione sottile e uniforme su tutta l’area del telaio.

Il telaio deve asciugare assolutamente al buio, in posizione orizzontale, lato stampa in basso (lato interno del telaio in alto). Si può rendere l’essiccazione più rapida scaldando l’armadietto di asciugatura con una ventola ad aria calda.
La temperatura non deve però superare i 30-35°C, perché rovinerebbe l’emulsione compromettendo il successivo sviluppo.

Ci si accorge che il telaio è asciutto al tatto, quando il dito non intacca la gelatina.
Il telaio può essere inciso immediatamente o comunque non oltre 7 giorni, in quanto la gelatina, stesa sul telaio e asciutta, tende a invecchiare e a indurire.


COMMENTA E CONDIVIDI

Hai anche tu una curiosità o una domanda per noi?

SCRIVI QUA

Vuoi condividere la tua esperienza e il tuo lavoro con colleghi e appassionati?

PARTECIPA AL FORUM

Mi sono accorta che impressionando il telaio - utilizzo una lampada a luce alogena da 500w più o meno ad...

Quali sono gli inchiostri migliori da usare per un evento di serigrafia dal vivo su t-shirt? Ragionandoci credo che gli...

Vorrei specializzarmi nella stampa su carta con inchiostri base acqua, però nelle ultime stampe sto avendo qualche problema. L'inchiostro che...

Da poco ho fondato un piccolo marchio di abbigliamento (per ora magliette felpe e cappellini) producendo tramite terzi un centinaio...

Vorrei avere alcune informazioni sull'articolo "Neon UV per incisione telai. Kit di 6 Pezzi" Il Kit comprende anche i cavi...

Quale emulsione è adatta per incidere il telaio con la luce del sole? Gabriele L'esposizione con luce solare è sicuramente...

Ho una luce alogena da 500W e ho utilizzato l’emulsione a Diazo Screen Sol RM Blu. Qual è il tempo...

Volevo qualche vostro consiglio sui tempi di esposizione dell'emulsione Screen sol RM BLU lo faccio asciugare a temperatura ambiente o...

Vorrei aprire un laboratorio per la stampa su ceramica di foto per tombe e loculi. Quali sono le tecniche di stampa...