Inchiostri all’acqua e problemi di tenuta al lavaggio. Come risolvere?

come risolvere problema di tenuta al lavaggio di magliette serigrafate
Come mai con stampa serigrafica a base acqua le scritte al primo lavaggio si sfogliando anche dopo 4 giorni di asciugatura su tessuto di cotone?

Marco, Celle Ligure

Quando l’inchiostro a base acqua del tipo autopolimerizzante, del tipo cioè che indurisce a freddo, non tiene ai lavaggi le cause possono essere molteplici.

Per individuare la causa reale occorre ripercorrere tutto il procedimento che abbiamo seguito, oltre che considerare su quale tipo di cotone abbiamo stampato.

Tessuto: svariate t-shirt attualmente commercializzate, specie provenienti dall’oriente, hanno subito un trattamento “lucidante”, teso a valorizzarne l’aspetto nonostante il cotone sia di bassa qualità.
Questo trattamento impedisce all’inchiostro di aderire alle fibre del tessuto.
Il rimedio consiste nel lavare preventivamente il tessuto in acqua calda, anche se questo azione rende il tessuto stesso molto meno brillante e gradevole alla vista.
Oppure si cuoce in forno la stampa, anche utilizzando un inchiostro che in condizioni normali asciugherebbe a freddo. Oppure si acquistano t-shirt di costo superiore, ma che offrono maggiori garanzie di stampabilità.

come risolvere problema di tenuta al lavaggio di magliette serigrafate

Inchiostro: non specifica quale inchiostro è stato utilizzato: Modatex o Texprint Mono? Il primo dei due ha in dotazione un bottiglino di catalizzatore, che nel caso di essiccazione a freddo deve essere assolutamente utilizzato. Il Texprint Mono non ha catalizzatore in dotazione, anche se per essiccazione in condizioni critiche si può aggiungere Texprint Catalizzatore Universale, come la scheda tecnica indica.
In tutti i casi il lavaggio deve avvenire con il disegno voltato all’interno e a non più di 30°C.

Essiccazione: deve avvenire alla temperatura di almeno 20°C in ambiente non umido. Lo scopo è quello di fare uscire dal tessuto tutto il contenuto di acqua, in parte apportato dall’inchiostro, in parte già esistente nel tessuto. Se molecole di acqua restano tra il tessuto e l’inchiostro la polimerizzazione non può avvenire e perciò la tenuta è compromessa.
Infatti l’inconveniente che lei lamenta si verifica nella stagione più fredda, oppure anche in estate, ma con clima molto umido.
In questi casi una riscaldata con termopressa o almeno con pistola termica possono risolvere l’inconveniente.

COMMENTA E CONDIVIDI

Hai anche tu una curiosità o una domanda per noi?

SCRIVI QUA

Vuoi condividere la tua esperienza e il tuo lavoro con colleghi e appassionati?

PARTECIPA AL FORUM

Vorrei farvi delle domande sugli inchiostri da serigrafia: possono essere utilizzati per dipingere a mano su tessuto, con pennello o...

Quali sono gli inchiostri migliori da usare per un evento di serigrafia dal vivo su t-shirt? Ragionandoci credo che gli...

Vorrei specializzarmi nella stampa su carta con inchiostri base acqua, però nelle ultime stampe sto avendo qualche problema. L'inchiostro che...

Scrivo per chiederle alcuni consigli sulla stampa sulla seta di cotone. Questa stoffa servirà per confezionare dei cuscini. Qual è...

Da poco ho fondato un piccolo marchio di abbigliamento (per ora magliette felpe e cappellini) producendo tramite terzi un centinaio...

Riscontro troppi problemi sulla stampa con colori all'acqua. Ho provato tre o quattro tipi di inchiostri base acqua e asciugatura...

Mi è successo di riscontrare dei problemi sulla tenuta al lavaggio di alcune t-shirt stampate con inchiostro Texprint ad acqua...

Ho stampato alcune Tshirt con  un colore bianco o nero, Texprint. Se prendessi un altro colore (rosso, verde ecc) potrei...

Ho acquistato da voi l'inchiostro Texprint Mono per serigrafia. Il problema è che, soltanto dopo due stampe, le altre cominciano...