Allestire un piccolo laboratorio di serigrafia con poco (spazio e denaro)

Allestire un piccolo laboratorio di serigrafia con poco (spazio e denaro)

Vorrei avviare una piccola serigrafia artigianale, sono giovane e con poco danaro (ahimè!) e vorrei qualche consiglio su come partire al meglio coi miei pochi mezzi economici e poco spazio a disposizione.
Vorrei consigli sul luogo da trasformare in studio: oltre ad espositore e banco necessito di qualcos’altro? È indispensabile avere un rubinetto o un tubo per pulire i telai?
Il posto che ho trovato è un sotterraneo, non ho accesso alla rete idrica ed è piccolino (3x3m circa), vorrei capire se può essere quello giusto. Vorrei stampare a due colori su carta e su t-shirt per iniziare.

Giorgio

Un locale di 3×3 metri è sufficiente per organizzare un piccolo laboratorio di serigrafia con un solo addetto, ma sicuramente non è adatto a grandi produzioni.
Il motivo è che in 9 metri quadri riusciamo a disporre gli attrezzi come banco, espositore, piccola vasca di lavaggio, scaffale per i prodotti chimici eventuale termopressa per asciugare, ma non resta molto posto per il materiale da stampare in arrivo, in partenza e in lavorazione.

Il fatto che il suo locale non abbia rete idrica e sistema di scarico suggerisce di dividere le lavorazioni in due parti distinte, da effettuare in due locali diversi:
– pre-stampa (computer grafica, uscita in pellicola, esposizione telaio e sviluppo telaio)
– stampa vera e propria

In ogni caso è molto opportuno, per semplicità di lavorazione, che la preparazione del telaio e l’esposizione avvengano in prossimità della vasca di sviluppo.

La stampa su carta e su t-shirt consente di non utilizzare inchiostri a base solvente, ma solo a base acqua o Plastisol.
In questo modo diventa meno importante la ventilazione del locale.
Per la carta in particolare si possono usare inchiostri biologici assolutamente innocui che eliminano i problemi connessi alla sicurezza.

 Hai anche tu una curiosità o una domanda per noi? Scrivi qui >>
 Vuoi condividere la tua esperienza e il tuo lavoro con colleghi e appassionati? Partecipa al Forum >>

Può interessarti anche

Ecco gli accorgimenti per colorare a pennello una tshirt stampata in serigrafia Ho stampato alcune Tshirt con  un colore bianco o nero, Texprint. Se prendessi un altro colore (rosso, verde ecc) potrei utilizzarlo con il pennello a mano sopra le magliette (dopo aver stampato le grafiche fatte con il telaio), per avere dei dettagl...
Il consiglio per costruirsi in casa un bromografo con i Neon UV Ho acquistato un set di 4 neon UV 18w 60cm per costruire un bromografo. Ho usato uno Starter da 220 V. Potreste inviarmi uno schema del circuito perchè non riesco a farli accendere? Abifè Lo schema del circuito dipende dal tipo di starter e di con...
Alcuni chiarimenti sul Kit per incidere i telai Vorrei avere alcune informazioni sull'articolo "Neon UV per incisione telai. Kit di 6 Pezzi" Il Kit comprende anche i cavi per collegarli? Che attacco hanno? Sono lunghi di 65 cm o 120 cm? Samuele I "neon UV per incisione telai - kit di 6 pezzi" c...

COMMENTA E CONDIVIDI

Powered by Facebook Comments

Vuoi scriverci una domanda?

franco ratto Sono Franco responsabile tecnico di CPL Fabbrika. Sono a tua disposizione per tutte le domande tecniche, commerciali e tutte le curiosità sui prodotti.
Se vuoi scrivermi, clicca qui >>


angelo barzaghi Sono Angelo Barzaghi, serigrafo e docente dell'Accademia Serigrafica. Sono a tua disposizione per tutte le domande tecniche sulla serigrafia e sul transfer serigrafico.
Se vuoi scrivermi, clicca qui >>
inizio serigrafia