Adesso gli inchiostri per serigrafia ad acqua possono essere lavati dal telaio anche se asciutti

Adesso gli inchiostri per serigrafia ad acqua possono essere lavati dal telaio anche se asciutti

Sono un illustratore e a breve dovrò allestire un piccolo stand dedicato alla serigrafia.

Avrei intenzione di poter permettere ai partecipanti alla manifestazione di provare a serigrafare un disegno standard da me pensato, su carta. Io ho già stampato lavori su carta, ma in ambiente chiuso e in un lasso di tempo breve, tale per cui l’inchiostro ad acqua puro non mi ha dato problemi.

Durante la manifestazione sarò però all’esterno, il telaio dovrà riuscire a stampare anche dopo alcune ore dal primo utilizzo, con probabili lassi di tempo intermedi in cui è possibile che nessuno stampi. Come mi consigliate di procedere? Vi sono colori ad acqua adatti a questo scopo, o consigliate un catalizzatore che sappia mantenere il colore fresco?

Francesco

Effettivamente i normali inchiostri acrilici a base acqua sono difficilissimi da gestire in quel tipo di eventi.
Per fortuna la soluzione esiste e si chiama Biobase: è una linea di inchiostri ideata da CPL Fabbrika, per la stampa su carta, cartoncino e legno naturale.

Oltre a essere totalmente innocui ed esenti da derivati del petrolio, questi inchiostri hanno la caratteristica per lei molto utile di non rovinare mai il telaio in modo irrimediabile: anche se asciutti possono essere rimossi dal telaio con semplice acqua.

Diventa quindi più facile, usando un flaconcino con spruzzatore carico di acqua, tenere fresco il telaio spruzzando sopra o sotto il telaio serigrafico ogni volta che lo riteniamo necessario.
Nel caso peggiore sarà sufficiente lavare l’intero telaio con abbondante acqua e quindi asciugarlo con un phon per renderlo nuovamente utilizzabile.

 Hai anche tu una curiosità o una domanda per noi? Scrivi qui >>
 Vuoi condividere la tua esperienza e il tuo lavoro con colleghi e appassionati? Partecipa al Forum >>

Può interessarti anche

Serigrafia. Se l’inchiostro ad acqua non tiene sulle maglie Mi è successo di riscontrare dei problemi sulla tenuta al lavaggio di alcune t-shirt stampate con inchiostro Texprint ad acqua di colore bianco (su base scura). Ho riscontrato il problema solo su alcuni pezzi in modo casuale, quindi fatico a capire q...
Ecco gli accorgimenti per colorare a pennello una tshirt stampata in serigrafia Ho stampato alcune Tshirt con  un colore bianco o nero, Texprint. Se prendessi un altro colore (rosso, verde ecc) potrei utilizzarlo con il pennello a mano sopra le magliette (dopo aver stampato le grafiche fatte con il telaio), per avere dei dettagl...
Stampare in Serigrafia o in Digitale: ecco come scegliere Vorremmo indicazioni sui materiali necessari per stampare sulla Carta di Canapa. Ci sono stati indicati due processi in particolare: - stampa serigrafica - stampa digitale Potete fornirci maggiori dettagli in merito, come la differenza tra i du...

COMMENTA E CONDIVIDI

Powered by Facebook Comments

, , ,

Vuoi scriverci una domanda?

franco ratto Sono Franco responsabile tecnico di CPL Fabbrika. Sono a tua disposizione per tutte le domande tecniche, commerciali e tutte le curiosità sui prodotti.
Se vuoi scrivermi, clicca qui >>


angelo barzaghi Sono Angelo Barzaghi, serigrafo e docente dell'Accademia Serigrafica. Sono a tua disposizione per tutte le domande tecniche sulla serigrafia e sul transfer serigrafico.
Se vuoi scrivermi, clicca qui >>
inizio serigrafia