4 cose da considerare prima di aprire un laboratorio di serigrafia

4 cose da considerare prima di aprire un laboratorio di serigrafia

Sono alla ricerca di un locale per avviare una piccola serigrafia. Il locale, per essere a norma, ha bisogno di specifiche strutturali oppure un qualsiasi locale commerciale va bene? Ci vogliono permessi specifici per gettare gli inchiostri, gli stracci per pulire i telai, i barattoli vuoti etc etc?

Raffaele

Effettivamente mettere a norma un laboratorio serigrafico e il processo di produzione non è un’impresa semplice.
Il consiglio è affidarsi alla consulenza di un’associazione artigiana locale (CNA o altro), che ha all’interno gli esperti in grado di dare i giusti consigli.

In linea generale:
Gli scarti e i rifiuti delle lavorazioni sono considerati rifiuti speciali o pericolosi e devono essere affidati a una ditta di smaltimento. Lo stampatore deve dotarsi di un registro di carico e scarico di questi rifiuti e su questo annotarne tutti i movimenti. Per la corretta classificazione dei rifiuti (ogni tipo di rifiuto ha un suo codice) la ditta di smaltimento potrà dare indicazioni certe.

– il locale deve garantire la possibilità, per alcune lavorazioni che producono vapori nocivi (inchiostri a base solvente), di essere ventilato: cioè di essere dotato di cappa aspirante, ventola e tubo di scarico che comunica con l’esterno. Per dimensionare questo tipo di impianti occorre un tecnico specializzato.

– sempre il tecnico specializzato dovrà dire se, in base alla dimensione del locale e al numero di addetti che lavorano all’interno, occorre o non occorre un’uscita di sicurezza.

– occorrono anche degli estintori (Co2 o polveri) segnalati con appositi cartelli

Questo solo a titolo di esempio, ma l’elenco non è completo.

Come vede gli adempimenti per essere in regola non sono pochi e ripeto il consiglio di affidarsi a un consulente con competenze specifiche.

 Hai anche tu una curiosità o una domanda per noi? Scrivi qui >>
 Vuoi condividere la tua esperienza e il tuo lavoro con colleghi e appassionati? Partecipa al Forum >>

Può interessarti anche

Il consiglio per costruirsi in casa un bromografo con i Neon UV Ho acquistato un set di 4 neon UV 18w 60cm per costruire un bromografo. Ho usato uno Starter da 220 V. Potreste inviarmi uno schema del circuito perchè non riesco a farli accendere? Abifè Lo schema del circuito dipende dal tipo di starter e di con...
Serigrafia: la normativa per il lavaggio dei telai Volevo sapere cosa prevede la normativa attuale per il lavaggio dei telai. È necessario un depuratore oppure gli inchiostri sono ecocompatibili? Maurizio Gli attuali inchiostri serigrafici, di qualsiasi marca e tipo, non sono ecocompatibili e perci...
Come smaltire la carta sporca di inchiostro serigrafico Abbiamo un dubbio sullo smaltimento della carta sporca di inchiostri serigrafici. Noi già smaltiamo con una ditta specializzata rifiuti liquidi, stracci e barattoli. La carta va riciclata normalmente o come rifiuto speciale? Luca La carta sporca di...

COMMENTA E CONDIVIDI

Powered by Facebook Comments

,

Vuoi scriverci una domanda?

franco ratto Sono Franco responsabile tecnico di CPL Fabbrika. Sono a tua disposizione per tutte le domande tecniche, commerciali e tutte le curiosità sui prodotti.
Se vuoi scrivermi, clicca qui >>


angelo barzaghi Sono Angelo Barzaghi, serigrafo e docente dell'Accademia Serigrafica. Sono a tua disposizione per tutte le domande tecniche sulla serigrafia e sul transfer serigrafico.
Se vuoi scrivermi, clicca qui >>
inizio serigrafia