Come usare l’inchiostro per fare serigrafia su carta

Ciao Franco, ho acquistato dei kg di inchiostri Serimat, su vostro suggerimento, per poter stampare su carta. Uso l’emulsione Screensol 400 Blu, ed incido con lampada alogena da 500 watt. Finora ho sempre usato i Modatex anche per stampare su carta senza mai problemi. Provo invece i Serimat e devo buttare via tutta la tela, l’inchiostro mi si attacca alle maglie aperte e non riesco a chiudere nemmeno la prima passata. Quando lavo il telaio, riesco a rimuoverlo dalla parte emulsionata (blu), mentre rimane come resinato nella parte bucata (bianca), le maglie sono occluse..
Aiuto. Non farmi buttare 3 kg di inchiostro.

Luigino, Venezia

Innanzitutto la tranquillizzo: il Serimat è un inchiostro di elevata qualità adatto alla carta, al cartone, al pvc e ad altri supporti, che innumerevoli serigrafi utilizzano con piena soddisfazione: perciò non butti via il suo inchiostro, ma piuttosto vediamo come farlo funzionare al meglio. Mi fa piacere che lei riesca a utilizzare con successo su carta anche il Modatex, ma ribadisco che questo inchiostro non è nato per la stampa su carta e che, a seconda del tipo di carta più o meno assorbente, può far sorgere degli inconvenienti circa la definizione del disegno.

Quando un inchiostro, e quindi anche il Serimat, tende ad asciugare sul telaio la causa non è da ricercarsi nell’emulsione utilizzata o nel metodo di esposizione: riguardo a questo problema sono variabili ininfluenti. Non dobbiamo nemmeno concentrarci sul tipo di tela, in quanto se passa il Modatex, il Serimat dovrebbe passare a maggior ragione.

Il Serimat, come gli inchiostri ad acqua, non può essere lasciato fermo sul telaio per molti minuti: occorre tenerlo in movimento e uno strato di inchiostro spesso qualche millimetro, tra una stampata e la successiva, deve coprire l’area del telaio occupata dal disegno, cioè dove le maglie sono aperte, senza emulsione.  Se il Serimat è stato così rapido ad asciugare, probabilmente era troppo denso: in questo caso, per portarlo alla giusta viscosità occorre allungarlo con poco diluente specifico, del tipo normale o, ancora meglio del tipo lento. Il tipo normale è il 290.15, mentre il tipo lento è il 290.23. Li trova entrambi alla pagina http://www.cplfabbrika.com/diluenti.html. Aggiunga il diluente a piccolissime dosi, per non rendere l’inchiostro troppo liquido.

Non mi dice con quale prodotto lei ha tentato di lavare il telaio: mentre gli inchiostri a base acquosa, come i Modatex, possono essere eliminati con acqua, gli inchiostri a base solvente necessitano di un solvente specifico. Nel nostro caso si raccomanda il Solvente Pulizia Telai 51, che trova alla pagina http://www.cplfabbrika.com/solventi-e-aprimaglia.html. Allo stesso indirizzo trova anche l’Aprimaglia in bomboletta spray: può esserle utile proprio per ronfrescare il telaio quando l’inchiostro non passa più bene attraverso le maglie ostruite; il prodotto si spruzza sull’area del telaio occupata dal disegno.

Tornando al solvente pulizia telai: se l’inchiostro non è completamente essiccato è sufficiente imbevere uno straccio di carta lavamani con il solvente e passarlo sopra e sotto il telaio, in corrispondenza del disegno: in poche passate l’inchiostro va via e la tela torna bianca.

Alla fine, con uno straccio asciutto, si elimina anche il solvente.

 Hai anche tu una curiosità o una domanda per noi? Scrivi qui >>
 Vuoi condividere la tua esperienza e il tuo lavoro con colleghi e appassionati? Partecipa al Forum >>

Può interessarti anche

Stampare in Serigrafia o in Digitale: ecco come scegliere Vorremmo indicazioni sui materiali necessari per stampare sulla Carta di Canapa. Ci sono stati indicati due processi in particolare: - stampa serigrafica - stampa digitale Potete fornirci maggiori dettagli in merito, come la differenza tra i du...
Tre consigli per un corretto utilizzo dell’inchiostro a base solvente per serigrafia Devo acquistare una tipologia di colore per l'utilizzo su superficie di alluminio verniciate a polveri e cotte successivamente in forno. L'inchiostro a base solvente Epoxery può fare al caso mio? Inoltre ho bisogno anche di un prodotto per lavare ...
Come stampare su un libro rilegato la fincatura di un modulo? Come posso stampare su un libro rilegato e bollato la fincatura di un modulo? Glauco Probabilmente si riesce a fare con la stampa serigrafica. Occorre un banco serigrafico che dia la possibilità di regolare in altezza il piano del telaio, in modo ...

COMMENTA E CONDIVIDI

Powered by Facebook Comments

,

Vuoi scriverci una domanda?

franco ratto Sono Franco responsabile tecnico di CPL Fabbrika. Sono a tua disposizione per tutte le domande tecniche, commerciali e tutte le curiosità sui prodotti.
Se vuoi scrivermi, clicca qui >>


angelo barzaghi Sono Angelo Barzaghi, serigrafo e docente dell'Accademia Serigrafica. Sono a tua disposizione per tutte le domande tecniche sulla serigrafia e sul transfer serigrafico.
Se vuoi scrivermi, clicca qui >>
inizio serigrafia