Serigrafia. Meglio usare inchiostri all’acqua o i Plastisol?

Buongiorno, io ho un negozio di stampe e ricami, e ci stiamo avvicinando ora a fare anche serigrafia. Meglio iniziare con colori plastisol oppure ad acqua? Volendo posso usare la termopressa per l’asciugatura? devo ” pressare” come se fosse il vinile o utilizzarla solo per il calore? grazie mille

Andrea, Genova

Entrambi gli inchiostri, a base acqua o plastisol, hanno pro e contro. Infatti:

– Gli inchiostri a base acqua, come il Modatex o il Texprint Mono, asciugano a temperatura ambiente, quindi non necessitano di attrezzi per produrre calore.

– Ma gli inchiostri ad acqua si possono stampare con telai tesati massimo a 77 fili, perciò non è possibile ripordurre scritte o particolari di disegni molto dettagliati.

– Gli inchiostri a base acqua tendono ad asciugare sul telaio, perciò occorre adottare qualche opportuno accorgimento durante la stampa.

– Gli inchiostri plastisol, essendo privi di solventi, non asciugano mai sul telaio, perciò sono stampabili molto facilmente.

– Gli inchiostri plastisol possono essere stampati anche con telai tesati a 120 fili, perciò si possono riprodurre i particolari più piccoli.

– GLi inchiostri plastisol polimerizzano soltanto se portati a 150°C, perciò necessitano di un opportuno strumento per asciugarli; la termopressa è uno di questi.

– La finitura degli inchiostri a base acqua è tendenzialmente opaca e l’inchiostro sembra assorbito dal tessuto; la finjitura dei plastisol è tendenzialmente brillante e lo strato di inchiostro si presenta plastico al tatto.Sotto questo aspetto la scelta dipende dai gusti.

La termopressa è molto utile per asciugare entrambi i tipi di inchiostro. Non è necessaria alcuna pressione, che anzi schiaccerebbe l’inchiostro all’interno del tessuto, riducendone la coprenza. La termopressa, per questo impiego, rappresenta solo una sorgente di calore.

 Hai anche tu una curiosità o una domanda per noi? Scrivi qui >>
 Vuoi condividere la tua esperienza e il tuo lavoro con colleghi e appassionati? Partecipa al Forum >>

Può interessarti anche

Ecco gli accorgimenti per colorare a pennello una tshirt stampata in serigrafia Ho stampato alcune Tshirt con  un colore bianco o nero, Texprint. Se prendessi un altro colore (rosso, verde ecc) potrei utilizzarlo con il pennello a mano sopra le magliette (dopo aver stampato le grafiche fatte con il telaio), per avere dei dettagl...
Serigrafia. 5 Consigli per stampare con inchiostri ad acqua quando fa caldo Ho acquistato da voi l'inchiostro Texprint Mono per serigrafia. Il problema è che, soltanto dopo due stampe, le altre cominciano ad uscire sbiadite, il colore si secca sul telaio: ha qualche consiglio? Ho ipotizzato che il colore si secchi per il t...
L’inchiostro Plastisol per Serigrafia viene via al primo lavaggio. Come risolvere. Ho effettuato delle stampe con inchiostro Plast PF ma dopo un paio di lavaggi la vernice si è staccata. È un problema di asciugatura? Daniele Sì, è un problema di asciugatura, o meglio di "polimerizzazione " dell'inchiostro che, nel suo caso, è sta...

COMMENTA E CONDIVIDI

Powered by Facebook Comments

, , ,

Vuoi scriverci una domanda?

franco ratto Sono Franco responsabile tecnico di CPL Fabbrika. Sono a tua disposizione per tutte le domande tecniche, commerciali e tutte le curiosità sui prodotti.
Se vuoi scrivermi, clicca qui >>


angelo barzaghi Sono Angelo Barzaghi, serigrafo e docente dell'Accademia Serigrafica. Sono a tua disposizione per tutte le domande tecniche sulla serigrafia e sul transfer serigrafico.
Se vuoi scrivermi, clicca qui >>
inizio serigrafia