Consigli su come evitare l’essiccazione dell’inchiostro sul telaio da serigrafia

Salve. Ho comprato da voi l’inchiostro Nyloflex per stampare su giacchettini in poliestere. appena aperto il barattolo l’odore di solvente e’ molto forte, da dovermi mettere una mascherina, è normale? inoltre dopo aver messo l’inchiostro sul telaio, asciugava cosi rapidamente che sono riuscita a fare solo 4 stampe. asciugava sul telaio. ho dovuto quindi ripulire tutto e continuare. Non posso però pensare di stampare ancora in quetso sitstema. potrebbe consigliarmi come utilizzare il nyloflex senza incappare in questa situazione? grazie.

Chiara, Lucca

Gli inchiostri Quasar sono molto meno odorosi di altri inchiostri, e garantiti privi di sostanze nocive, ma si tratta pur sempre di inchiostri a base solvente. La mascherina a carboni attivi (quelle anti polvere sono del tutto inutili in questi casi) risolvono il problema e dovrebbero essere obbligatoriamente indossate, quando si stampano inchiostri a solvente, specie se nel locale non è installato un sistema di aspirazione.

Riguardo alla rapida essiccazione: se la temperatura del locale è elevata è consigliabile utilizzare il Diluente Lento 290.23, anziché il Diluente Normale 290.15

Inoltre la tecnica di stampa di tutti gli inchiostri a base solvente e a base acqua è particolare: occorre evitare di fermare il movimento della racla per più di 1 minuto e con la racla stessa occorre tenere l’area occupata dal disegno, sul telaio, perennemente coperta da uno strato di circa 2-3 mm di inchiostro. Perciò dopo la passata di stampa, si torna indietro con la racla e si spinge nuovo inchiostro sul disegno, in modo da coprirlo; quindi si sostituisce il pezzo sotto il telaio e si procede con il successivo movimento di stampa.

Se, dopo la stampa di alcuni pezzi, le maglie del telaio iniziano a chiudersi, c’è l’Aprimaglia Spray, da spruzzare sul disegno per liberarle.

 Hai anche tu una curiosità o una domanda per noi? Scrivi qui >>
 Vuoi condividere la tua esperienza e il tuo lavoro con colleghi e appassionati? Partecipa al Forum >>

Può interessarti anche

Tre consigli per un corretto utilizzo dell’inchiostro a base solvente per serigrafia Devo acquistare una tipologia di colore per l'utilizzo su superficie di alluminio verniciate a polveri e cotte successivamente in forno. L'inchiostro a base solvente Epoxery può fare al caso mio? Inoltre ho bisogno anche di un prodotto per lavare ...
Tutto ciò che ti serve per personalizzare racchette da beach tennis Vorrei personalizzare (con loghi e disegni) delle racchette da beach tennis in legno. Vorrei sapere qual è la miglior tecnica per farlo e quali sono le vernici e le attrezzature necessarie. Fabrizio, Torino Se il numero di stampe per ogni disegno è...
Un buon metodo per fare aderire gli inchiostri a solvente per serigrafia Vorrei personalizzare cuscini da mare e tagliandi porta assicurazione. Bisogna usare un inchiostro a base solvente? Esiste un catalizzatore per aumentare l'adesione? Ho fatto una prova e, una volta stampato in serigrafia con inchiostro vinilico, d...

COMMENTA E CONDIVIDI

Powered by Facebook Comments

, ,

Vuoi scriverci una domanda?

franco ratto Sono Franco responsabile tecnico di CPL Fabbrika. Sono a tua disposizione per tutte le domande tecniche, commerciali e tutte le curiosità sui prodotti.
Se vuoi scrivermi, clicca qui >>


angelo barzaghi Sono Angelo Barzaghi, serigrafo e docente dell'Accademia Serigrafica. Sono a tua disposizione per tutte le domande tecniche sulla serigrafia e sul transfer serigrafico.
Se vuoi scrivermi, clicca qui >>
inizio serigrafia