Evitare sbavature con inchiostro serigrafico molto viscoso

Salve, sto stampando t- shirt nere da 105g con pasta amex di vari colori che ho acquistato da voi, mi capita che in particolare con il telaio 43 fili quando vado a stampare( bianco) , nei bordi del lato stampa mi si presenta una fastidiosissima sbavatura nel contorno( in pratica questa sbavatura si fà nel contorno stampa del lato stampa , la vernice penetra e sbava verso la superficie indurita, il risultato è che la stampata finale ( la 2°) si presenta sbavata di 1mm in certi punti. Allora quello che ho potuto ipotizzare è: 1) Vista la durezza del colore bianco in particolare, quando carico il telaio si produce molto attrito , per cui per caricare bene devo fare pressione, allora ho pensato che, visto che faccio sforzo quando carico perchè il prodotto è proprio molto pastoso, non è che carico eccessivamete per poi produrre la sbavatura quando vado a stampare? In merito a questo ho chiamato anche voi della cpl però non sono riuscito a parlare con un tecnico , mi hanno saputo solo dire che vendete un’additivo per rendere soprattutto il bianco più ” morbido” , questo prodotto si aggiunge in piccolissima percentuale. Così potrei risolvere , è questa la causa? 2) C’è qualche problema nella preparazione del telaio con l’emulsione? io faccio due passate lato racla e due lato stampa per essere più sicuri, non mi pare che venga male , passo uno strato omogeneo e fotopolimerizzo bene, poi passo l’ idropulitrice a debita distanza, e una volta ottenuto il telaio finito con l’immagine mi pare che i bordi siano ottimamamente definiti, può essere in questo il problema? 3) Il fuori contatto troppo poco o troppo eccessivo? io di solito lo metto a 2 mm, ma in alcuni punti arriva anche a 1,5 mm… 4) Forse senza additivo questa vernice cioè il bianco che secondo voi è tra i più duri è meglio usarla solo con i 55 fili , perchè avendo usato anche il magenta a 55 fili ,  la sbavatura è molto meno, non assente del tutto ma molto meno! 5) La racla che utilizzo è quella vostra di tipo già montata da 33cm in legno, per farvi capire quella da euro 13, 43 , ne dovrei prendere una migliore , più morbida? più sottile? Mi aiutereste a risolvere questo problema? Grazie.

Enzo, Lettere

E’ come dice lei: l’inchiostro molto viscoso, stampato a mano, richiede una passata della racla lenta e con molta pressione: esattamente il contrario di ciò che si dovrebbe fare per ottenere una stampa nitida. In effetti il plastisol bianco è spesso più viscoso rispetto ad altri colori. Nella stampa a mano è più difficile che l’inchiostro diminuisca la viscosità a seguito del movimento della racla, cosa che invece succede quando il movimento della racla è meccanico. Per questo è utile diluire lievemente l’inchiostro con l’Additivo 66, in modo da portarlo alla giusta viscosità.

COMMENTA E CONDIVIDI

Hai anche tu una curiosità o una domanda per noi?

SCRIVI QUA

Vuoi condividere la tua esperienza e il tuo lavoro con colleghi e appassionati?

PARTECIPA AL FORUM

Quali sono gli inchiostri migliori da usare per un evento di serigrafia dal vivo su t-shirt? Ragionandoci credo che gli...

Scrivo per chiederle alcuni consigli sulla stampa sulla seta di cotone. Questa stoffa servirà per confezionare dei cuscini. Qual è...

Da poco ho fondato un piccolo marchio di abbigliamento (per ora magliette felpe e cappellini) producendo tramite terzi un centinaio...

Riscontro troppi problemi sulla stampa con colori all'acqua. Ho provato tre o quattro tipi di inchiostri base acqua e asciugatura...

Mi è successo di riscontrare dei problemi sulla tenuta al lavaggio di alcune t-shirt stampate con inchiostro Texprint ad acqua...

Ho stampato alcune Tshirt con  un colore bianco o nero, Texprint. Se prendessi un altro colore (rosso, verde ecc) potrei...

Ho effettuato delle stampe con inchiostro Plast PF ma dopo un paio di lavaggi la vernice si è staccata. È...

Devo stampare un disegno che prevede una striscia orizzontale di colore rosso e una scritta sopra di essa in bianco,...

Vorrei sapere se esistono dei Plastisol ultra soft e se li vendete sul vostro sito. Ho stampato molto con Texprint...