Consigli su come aprire una serigrafia

salve sono un grafico che intende aprire una serigrafia non solo mirando ad una clientela occasionale ma anche aziendala quindi vi chiedo potreste indicarmi fra i votri prodotti quali siano ingrado di ,oltre a stampare magliette, cappellini ecc.,stampare anche su tute da lavoro e magari anche ricamare vi ringranzio anticipatamenete per la gentile attenzione nicola forgione

NICOLA, POZZUOLI

Una dotazione di base necessaria per iniziare può consistere anche solo di due strumenti: un banco manuale a un colore, con tavoletta per t-shirt, e una pressa economica. In questo caso l’investimento necessario ammonta a meno di 1500 euro. Gli stessi due attrezzi, di qualità superiore, richiedono un investimento di circa 2.300 euro. Cosa si riesce a fare con queste due macchine? Non poco: – stampe dirette su t-shirt e stoffa in genere a 1 colore – stampe dirette su qualsiasi altro materiale (fogli in pvc, oggettistica) a qualsiasi numero di colori. – stampe indirette (transfer) su t-shirt e stoffa a qualsiasi numero di colori, utilizzando la tecnica transfer. Questa tecnica è oggi possibile anche con inchiostri a base acqua, quindi senza necessità di forno. Per la stampa diretta su cappellini le occorre in più un accessorio che si monta sulla base manuale, e costa 360 euro. Con questa dotazione di attrezzi deve però farsi incidere i telai da un service esterno, come per esempio CPL Fabbrika. In un secondo tempo può rendersi autosufficiente anche per l’incisione dei telai, con un investimento di circa 1.300 euro. Se me lo richiede all’indirizzo ratto@cplweb.it, specificando l’investimento approssimativo che intende fare, le invierò un preventivo dettagliato, allegando anche le caratteristiche tecniche delle attrezzature. Queste, peraltro, sono già visibili sul nostro sito alla sezione “Attrezzature”. Non trattiamo attrezzi per il ricamo e. nel campo delle piccole macchine economiche, è praticamente impossibile trovare dell’usato conveniene, in quanto si tratta di strumenti praticamente eterni, che non si dismettono mai, nemmeno quando le dimensioni del laboratorio aumentano. Franco Ratto

 Hai anche tu una curiosità o una domanda per noi? Scrivi qui >>
 Vuoi condividere la tua esperienza e il tuo lavoro con colleghi e appassionati? Partecipa al Forum >>

Può interessarti anche

Il consiglio per costruirsi in casa un bromografo con i Neon UV Ho acquistato un set di 4 neon UV 18w 60cm per costruire un bromografo. Ho usato uno Starter da 220 V. Potreste inviarmi uno schema del circuito perchè non riesco a farli accendere? Abifè Lo schema del circuito dipende dal tipo di starter e di con...
Serigrafia: la normativa per il lavaggio dei telai Volevo sapere cosa prevede la normativa attuale per il lavaggio dei telai. È necessario un depuratore oppure gli inchiostri sono ecocompatibili? Maurizio Gli attuali inchiostri serigrafici, di qualsiasi marca e tipo, non sono ecocompatibili e perci...
4 cose da considerare prima di aprire un laboratorio di serigrafia Sono alla ricerca di un locale per avviare una piccola serigrafia. Il locale, per essere a norma, ha bisogno di specifiche strutturali oppure un qualsiasi locale commerciale va bene? Ci vogliono permessi specifici per gettare gli inchiostri, gli stra...

COMMENTA E CONDIVIDI

Powered by Facebook Comments

, ,

Vuoi scriverci una domanda?

franco ratto Sono Franco responsabile tecnico di CPL Fabbrika. Sono a tua disposizione per tutte le domande tecniche, commerciali e tutte le curiosità sui prodotti.
Se vuoi scrivermi, clicca qui >>


angelo barzaghi Sono Angelo Barzaghi, serigrafo e docente dell'Accademia Serigrafica. Sono a tua disposizione per tutte le domande tecniche sulla serigrafia e sul transfer serigrafico.
Se vuoi scrivermi, clicca qui >>
inizio serigrafia