Che cos’è l’effetto moiré?

che cosè il moirè

mario, lecco

Il moiré è un fenomeno ottico che può rovinare le stampe serigrafiche in policromia e ottenute da matrici retinate. La causa è data dalla lineatura del retino utilizzato per la matrice, dalla sua inclinazione rispetto alla trama del tessuto serigrafico, dalla lineatura del tessuto serigrafico.

Se questi tre elementi , che per forza di cose hanno una loro frequenza, vanno in risonanza ottica, si produce il moiré (la stampa finale non ha densità di colore uniforme, ma ondulata e con una certa regolarità geometrica)

Il rimedio, non facile da trovare, consiste nell’utilizzare frequenze tra loro compatibili, che non vadano in risonanza. E’ un rimedio molto difficile da teorizzare: in pratica non esiste una formula dedotta in modo aritmetico che fornisca dati certi, anche se molti hanno tentato e tentano di produrla. Esistono però varie formule empiriche, che sperimentalmente funzionano. Ogni serigrafo esperto ha le proprie formule, che talvolta funzionano, e le ritiene imbattibili.

Una di queste, che sicuramente non produce moiré, ma dà risultati esteticamente accettabili solo sulla stoffa e solo in casi ben definiti, recita che:

– il rapporto tra la lineatura del tessuto e quella del retino deve essere 4,5.

– l’inclinazione di tutti i retini deve essere di 61°.

 

Gli inconvenienti della formula sopra descritta sono:

– la lineatura del retino così calcolata  risulta sempre molto bassa: sicuramente non dà moiré perché non si avvicina al rapporto critico, ma le stampe risultano a bassa risoluzione.

– nelle stampe in quadricromia normalmente ogni colore ha una sua inclinazione propria, che differisce di 15° dagli altri colori. La stampa quadricromica, vista al lentino, forma così le classiche “roselline” e il risultato cromatico è impeccabile. L’inclinazione unica a 61°, invece, non sempre miscela i colori primari come si dovrebbbe e cromaticamente si può aver qualche spostamento. E’ poco importante su t-shirt a colori chiassosi, ma può costituire un inconveniente su tinte delicate e a pastello.

 

COMMENTA E CONDIVIDI

Hai anche tu una curiosità o una domanda per noi?

SCRIVI QUA

Vuoi condividere la tua esperienza e il tuo lavoro con colleghi e appassionati?

PARTECIPA AL FORUM

Mi è successo di riscontrare dei problemi sulla tenuta al lavaggio di alcune t-shirt stampate con inchiostro Texprint ad acqua...

Ho stampato alcune Tshirt con  un colore bianco o nero, Texprint. Se prendessi un altro colore (rosso, verde ecc) potrei...

Come si attacca la tela al telaio serigrafico? Mi è sempre stato detto che sarebbe meglio attaccarla a "lato" della...

Esiste una tabella di conversione per la tela per serigrafia da Mesh a Fili/cm? Antonio Poiché i Mesh sono i...

Sono un "elettronico" e realizzo in proprio i circuiti stampati con il metodo della fotoincisione. Mi trovo a dover stampare dei master...

Le lamine tengono al lavaggio a secco? Luca Le lamine tengono al lavaggio a secco nel senso che la colla...

Sono un artigiano alle prime armi, dovrei stampare su tessuto tipo raso lucido alcuni disegni con soggetti diversi. Alcuni sono...

Ho problemi con gli inchiostri, i telai li ho incisi perfettamente, ma quando vado a stendere le vernici sulla maglia,...

Mi è stato regalato tutto l'occorrente per la stampa serigrafica, tra cui due telai da 55 e 77 fili e...