Serigrafia a più colori su t-shirt. Alternative al banco a più colori

Serigrafia a più colori su t-shirt. Alternative al banco a più colori

Salve Sig. Ratto, mi chiamo Alessandro Rossi e qualche mese fa ho frequentato un piccolo corso di serigrafia, volto a insegnare la pratica, tralasciando un pochino la teoria. Le scrivo perchè avrei intenzione di acquistare il BANCO MANUALE T-SHIRT COMPATTO, ma molti dubbi mi attanagliano. Uno su tutti. Essendo questo un banco manuale a 1 colore, mi chiedevo se (ed eventualmente come), armandosi di tanta pazienza (l’intenzione è di produrre solo serigrafie per me, quindi quantità minime) è possibile sfruttare questo banco per fare t-shirt a 2 o 3 colori, sostituendo manualmente il telaio ad ogni cambio colore. Ovviamente mi rendo conto che la soluzione più ovvia è quella di comprare un banco manuale a più colori, ma considerando il mio caso, la spesa non sarebbe giustificata.

Alessandro, Frosinone

Stampare su t-shirt a più colori, utilizzando un banco a un solo colore è purtroppo impresa impossibile.
I motivi sono vari, ma soprattutto la difficoltà nel posizionare la maglia o il telaio a registro ad ogni passata di colore.

Perciò, oltre all’ovvia soluzione di dotarsi di un banco a più colori, si posssono valutare altre alternative:
– studiare grafiche particolari, che consentano di usare come colore anche quello del supporto, così che, almeno dal punto di vista ottico, il disegno appaia a due colori.
– usare la stampa indiretta, e cioè il transfer serigrafico.

Con questo metodo è possibile stampare su carta siliconata transfer il numero di colori che si desidera, sul banco a un solo colore. Come in tipografia si lavora in successione: prima si stampa il primo colore su tutti i fogli; poi mantendo il sistema di registro si stampa il secondo colore e così di seguito. Il disegno si trasferisce poi dalla carta siliconata alla t-shirt mediante una termopressa.

Abbiamo un interessante DVD didattico che illustra le varie fasi del transfer serigrafico.

 Hai anche tu una curiosità o una domanda per noi? Scrivi qui >>
 Vuoi condividere la tua esperienza e il tuo lavoro con colleghi e appassionati? Partecipa al Forum >>

Può interessarti anche

Facciamo chiarezza sui tempi di esposizione di un telaio serigrafico con luce alogena Ho una luce alogena da 500W e ho utilizzato l’emulsione a Diazo Screen Sol RM Blu. Qual è il tempo giusto di esposizione e la distanza del telaio? Nicola Premetto che la luce alogena da 500 W (luce bianca) non è la sorgente di illuminazione più ada...
4 cose da considerare prima di aprire un laboratorio di serigrafia Sono alla ricerca di un locale per avviare una piccola serigrafia. Il locale, per essere a norma, ha bisogno di specifiche strutturali oppure un qualsiasi locale commerciale va bene? Ci vogliono permessi specifici per gettare gli inchiostri, gli stra...
5 Consigli per stampare in estate con inchiostri ad acqua per serigrafia Ho acquistato da voi l'inchiostro Texprint Mono per serigrafia. Il problema è che, soltanto dopo due stampe, le altre cominciano ad uscire sbiadite, il colore si secca sul telaio: ha qualche consiglio? Ho ipotizzato che il colore si secchi per il t...

COMMENTA E CONDIVIDI

Powered by Facebook Comments

, ,

Vuoi scriverci una domanda?

franco ratto Sono Franco responsabile tecnico di CPL Fabbrika. Sono a tua disposizione per tutte le domande tecniche, commerciali e tutte le curiosità sui prodotti.
Se vuoi scrivermi, clicca qui >>


angelo barzaghi Sono Angelo Barzaghi, serigrafo e docente dell'Accademia Serigrafica. Sono a tua disposizione per tutte le domande tecniche sulla serigrafia e sul transfer serigrafico.
Se vuoi scrivermi, clicca qui >>
inizio serigrafia