Serigrafia. Codici CER e Registro di Carico e Scarico

Serigrafia. Codici CER e Registro di Carico e Scarico

Buongiorno, vorrei sapere con quale codice CER vengono identificati i contenitori vuoti di solventi, gelatine e plastisol e come vanno gestiti burocraticamente i CER pericolosi, per essere in regola se capita un controllo.(vanno registrate le quantità di scarto su di un registro? Se sì, dove lo trovo il registro? Con quale cadenza periodica minima vanno registrate le quantità degli scarti?) Grazie

Daniele, Fossano

Il codice CER degli imballaggi vuoti, che hanno contenuto inchiostri o solventi, è il 150110* . L’asterisco sta a significare che i rifiuti sono classificati “pericolosi”.
Per gestire correttamente la burocrazia dei rifiuti speciali e pericolosi è bene affidarsi sia ad una associazione di categoria, come per esempio CNA o Associazione Artigiani, sia ad una azienda locale di smaltimento rifiuti.

La prima sarà in grado di farle consegnare le dichiarazioni necessarie agli enti preposti.
La seconda sarà in grado di indicarle i vari codici CER relativi ai diversi tipi di rifiuti.

Il registro di carico e scarico dei rifiuti speciali e pericolosi deve essere compilato ogni volta che si deposita a magazzino una certa quantità di rifiuti (per esempio un sacco) ed ogni volta che l’azienda di smaltimento lo prende in carico, liberandocene. Il registro si acquista normalmente presso una cartoleria specializzata, tipo Registri Buffetti.

 Hai anche tu una curiosità o una domanda per noi? Scrivi qui >>
 Vuoi condividere la tua esperienza e il tuo lavoro con colleghi e appassionati? Partecipa al Forum >>

Può interessarti anche

Ecco gli accorgimenti per colorare a pennello una tshirt stampata in serigrafia Ho stampato alcune Tshirt con  un colore bianco o nero, Texprint. Se prendessi un altro colore (rosso, verde ecc) potrei utilizzarlo con il pennello a mano sopra le magliette (dopo aver stampato le grafiche fatte con il telaio), per avere dei dettagl...
Il consiglio per costruirsi in casa un bromografo con i Neon UV Ho acquistato un set di 4 neon UV 18w 60cm per costruire un bromografo. Ho usato uno Starter da 220 V. Potreste inviarmi uno schema del circuito perchè non riesco a farli accendere? Abifè Lo schema del circuito dipende dal tipo di starter e di con...
Alcuni chiarimenti sul Kit per incidere i telai Vorrei avere alcune informazioni sull'articolo "Neon UV per incisione telai. Kit di 6 Pezzi" Il Kit comprende anche i cavi per collegarli? Che attacco hanno? Sono lunghi di 65 cm o 120 cm? Samuele I "neon UV per incisione telai - kit di 6 pezzi" c...

COMMENTA E CONDIVIDI

Powered by Facebook Comments

Vuoi scriverci una domanda?

franco ratto Sono Franco responsabile tecnico di CPL Fabbrika. Sono a tua disposizione per tutte le domande tecniche, commerciali e tutte le curiosità sui prodotti.
Se vuoi scrivermi, clicca qui >>


angelo barzaghi Sono Angelo Barzaghi, serigrafo e docente dell'Accademia Serigrafica. Sono a tua disposizione per tutte le domande tecniche sulla serigrafia e sul transfer serigrafico.
Se vuoi scrivermi, clicca qui >>
inizio serigrafia