Emulsione QLT pronta all’uso. Problemi e suggerimenti

Emulsione QLT pronta all’uso. Problemi e suggerimenti

Salve le scrivo perchè ho un problema con il calcolatore di esposizione. Sono sicuro di commettere qualche errore ma non capisco dove. Allora ho fatto più prove incidendo un telaio a 55 fili emulsionato con universale qlt. Metto l’emulsione in una stanza poco illuminata aspetto l’asciugatura e trasporto il telaio sopra il bromografo che è in una stanza con una finestra sul tetto. sistemo il telaio accendo il bromografo ed ho fatto più prove. Ho provato a tenere il telaio 10 minuti e vedo il disegno ma non si apre niente. Allora ho provato con 8 minuti e nel retino per calibrare un po si rompe un po si apre ma nessuna zona si apre perfettamente. Ho provato anche con 6 minuti e la cosa è sempre uguale. Forse sbaglio nello sviluppo? Dopo aver messo il telaio sul bromografo ed aver aspetato il dovuto tempo prendo nuovamente il telaio e mi reco sul retro del mio studio dove inizio a svilupparlo con acqua corrente. Prima molto dolcemente poi dopo 3 minuti aumento un po la pressione ma non succede niente 🙁 Dove sbaglio? Cosa posso fare?

Jonathan, Pistoia

Dalla descrizione sembra che il telaio emulsionato, non si sa bene quando e come, abbia comunque preso troppa luce.
Occorre tenere presente che l’emulsione QLT è molto sensibile (circa 3 volte un’emulsione classica al diazo); perciò anche piccole quantità di luce possono contribuire a indurirla.

– Va bene emulsionare il telaio in ambiente scarsamente illuminato
– L’asciugatura del telaio va eseguita ASSOLUTAMENTE al buio più completo.
– Poiché il calcolatore di esposizione ha tratti molto fini, occorre che l’adesione della pellicola al telaio sia perfetta; la situazione ottimale si ottiene con il vuoto pneumatico, altrimenti bisogna creare un sistema a pressione, con pesi o altro.

– Se i telai emulsionati da CPL Fabbrika si aprono con una esposizione di 3 minuti, allora con la QLT, a parità di filatura, è necessario 1 minuto. Perciò l’esposizione con il calcolatore dovrà essere del doppio, cioè di due minuti. Sempre rispettando tassativamente le condizioni espresse prima.

– Non mi dice con quale tipo di espositore espone i telai. Se lo conoscessi potrei dare suggerimenti più precisi.

Se il tempo di esposizione è corretto non occorre acqua ad alta presisone per aprire il telaio; è suffficiente una normale doccia. Se le linee stentano ad aprirsi, significa che occorre ridurre il tmnepo di esposizione; o evitare che il telaio, durante le varie fasi, prenda luce dall’ambiente.

– Anche lo sviluppo in acqua deve essere fatto in penombra.

 Hai anche tu una curiosità o una domanda per noi? Scrivi qui >>
 Vuoi condividere la tua esperienza e il tuo lavoro con colleghi e appassionati? Partecipa al Forum >>

Può interessarti anche

Ecco gli accorgimenti per colorare a pennello una tshirt stampata in serigrafia Ho stampato alcune Tshirt con  un colore bianco o nero, Texprint. Se prendessi un altro colore (rosso, verde ecc) potrei utilizzarlo con il pennello a mano sopra le magliette (dopo aver stampato le grafiche fatte con il telaio), per avere dei dettagl...
Il consiglio per costruirsi in casa un bromografo con i Neon UV Ho acquistato un set di 4 neon UV 18w 60cm per costruire un bromografo. Ho usato uno Starter da 220 V. Potreste inviarmi uno schema del circuito perchè non riesco a farli accendere? Abifè Lo schema del circuito dipende dal tipo di starter e di con...
Alcuni chiarimenti sul Kit per incidere i telai Vorrei avere alcune informazioni sull'articolo "Neon UV per incisione telai. Kit di 6 Pezzi" Il Kit comprende anche i cavi per collegarli? Che attacco hanno? Sono lunghi di 65 cm o 120 cm? Samuele I "neon UV per incisione telai - kit di 6 pezzi" c...

COMMENTA E CONDIVIDI

Powered by Facebook Comments

Vuoi scriverci una domanda?

franco ratto Sono Franco responsabile tecnico di CPL Fabbrika. Sono a tua disposizione per tutte le domande tecniche, commerciali e tutte le curiosità sui prodotti.
Se vuoi scrivermi, clicca qui >>


angelo barzaghi Sono Angelo Barzaghi, serigrafo e docente dell'Accademia Serigrafica. Sono a tua disposizione per tutte le domande tecniche sulla serigrafia e sul transfer serigrafico.
Se vuoi scrivermi, clicca qui >>
inizio serigrafia