Prima esperienza con inchiostri a base acqua per serigrafia

Prima esperienza con inchiostri a base acqua per serigrafia
Da poco ho acquistato il kit serigrafia con tavolo, telai e colori ad acqua. Sarà per via della mia poca dimestichezza, ma il risultato della stampa non è omogeneo. Per il momento sto utilizzando il nero e dopo la prima passata intasa il telaio, e quindi il colore non passa più. Ho provato a diluirlo on acqua, e invece è passato troppo colore sbavando la maglietta.
In entrambi i casi, dopo aver fatto la prima stampa mi è toccato dover lavare il telaio, cosa che non va bene se per serigrafia intendiamo stampa in serie.
Un altro problema è che dopo aver fatto la passata di colore, nel momento in cui alzo il telaio la maglietta rimane attaccata. Ho provato ad intervenire creando un oò di spessore tra telaio e maglietta (3mm), ma la maglietta rimane lo stesso attaccata. Insomma dov’è il problema e come posso risolverlo?

Giuseppe

Quella descritta è la tipica “prima esperienza con la serigrafia” , con i suoi classici problemi a questa connessa.

Vediamo di passarli in rassegna ad uno ad uno.

Il colore intasa quasi subito le maglie: le cause sono due: o il serigrafo alle prime armi lascia passare troppo tempo tra una stampa e la successiva; o il movimento di ritorno della racla è tale da lasciare l’area ricoperta dal disegno completamente senza inchiostro, o l’inchiostro è troppo denso e perciò è corretto diluirlo con un po’ di acqua, ma NON TROPPA!

Normalmente, quando si stampa con inchiostri ad  acqua, il movimmento di ritorno della racla deve essere molto leggero, tale da lasciare sull’area ricoperta dal disegno uno strato di inchiostro spesso 2-3 mm; in questo modo l’essiccazione dell’inchiostro sul telaio viene notevolmente rallentata.

Il serigrafo ha aggiunto acqua all’inchostro e dopo è passato troppo colore: probabilmente ha aggiunto troppa acqua, rendendo l’inchiostro troppo fluido. E, contemporaneamente, ha esercitato sulla racla eccessiva pressione con le mani; questo è un difetto tipico di chi è alle prime armi; la pressione sulla racla deve essere appena sufficiente ad abbassare la tela del telaio e farla andare a contatto con la maglia. La pressione deve essere tanto più leggera, quanto più l’inchiostro è fluido.

La maglietta rimane attaccata al telaio: la maglietta deve essere fissata alla tavoletta di stampa con l’apposita colla removibile a bassa adesione (Extratack oppure Colla Eco a base acqua). Questo riduce molto l’inconveniente, che si manifesta quando la superficie di stampa è ampia e quando l’inchiostro è troppo denso. In più si evita l’inconveniente anche stampando con il “fuori contatto”: si applicano sotto il telaio spessori di 1,5-2 mm in modo che la tela del telaio non tocchi il tessuto se non quando viene abbassata dalla pressione della racla.

 Hai anche tu una curiosità o una domanda per noi? Scrivi qui >>
 Vuoi condividere la tua esperienza e il tuo lavoro con colleghi e appassionati? Partecipa al Forum >>

Può interessarti anche

Ecco gli accorgimenti per colorare a pennello una tshirt stampata in serigrafia Ho stampato alcune Tshirt con  un colore bianco o nero, Texprint. Se prendessi un altro colore (rosso, verde ecc) potrei utilizzarlo con il pennello a mano sopra le magliette (dopo aver stampato le grafiche fatte con il telaio), per avere dei dettagl...
Il consiglio per costruirsi in casa un bromografo con i Neon UV Ho acquistato un set di 4 neon UV 18w 60cm per costruire un bromografo. Ho usato uno Starter da 220 V. Potreste inviarmi uno schema del circuito perchè non riesco a farli accendere? Abifè Lo schema del circuito dipende dal tipo di starter e di con...
Alcuni chiarimenti sul Kit per incidere i telai Vorrei avere alcune informazioni sull'articolo "Neon UV per incisione telai. Kit di 6 Pezzi" Il Kit comprende anche i cavi per collegarli? Che attacco hanno? Sono lunghi di 65 cm o 120 cm? Samuele I "neon UV per incisione telai - kit di 6 pezzi" c...

COMMENTA E CONDIVIDI

Powered by Facebook Comments

Vuoi scriverci una domanda?

franco ratto Sono Franco responsabile tecnico di CPL Fabbrika. Sono a tua disposizione per tutte le domande tecniche, commerciali e tutte le curiosità sui prodotti.
Se vuoi scrivermi, clicca qui >>


angelo barzaghi Sono Angelo Barzaghi, serigrafo e docente dell'Accademia Serigrafica. Sono a tua disposizione per tutte le domande tecniche sulla serigrafia e sul transfer serigrafico.
Se vuoi scrivermi, clicca qui >>
inizio serigrafia