Serigrafia con fotoceramiche. Come cominciare

Serigrafia con fotoceramiche. Come cominciare
Salve, lavoro con la ceramica e vorrei sperimentare la tecnica della serigrafia con fotoceramiche. Come mi consigliate di procedere?

Gioia, Firenze

Per chi ha già pratica di colori ceramici, e intende limitarsi a stampare in serigrafia su superfici piane con colori ceramici, possibilmente non sfumati, la soluzione è piuttosto semplice.
Presso il fornitore abituale di prodotti ceramici si procura le polveri adatte ad essere sciolte in acqua, o in resine specifiche, e quindi stampate attraverso un telaio serigrafico.

Per determinare la filatura del tessuto del telaio occorre conoscere la grandezza in micron delle particelle di polvere/pigmento (dovrebbe fornirla chi la vende) e quindi noi saremo in grado di determinare la tela adatta. In mancanza di questi dati è sufficiente fare qualche prova, concentrandosi su tele a basso numero di fili (34-43 fili/cm).
Il telaio va montato su un banco manuale serigrafico a un colore. Ne può trovare vari modelli sul nostro sito.

Se l’immmagine che si vuole stampare ha densità di colore sfumate, in pratica se è una foto, le cose si complicano.
Il motivo è che i telai a basso numero di fili consentono di stampare immagini retinate con retini un po’ grossolani, perciò i vari passaggi di tono vengono in parte persi. Per questo tipo di immagini occorre un telaio ad elevato numero di fili (90 fili/cm); ma non è detto che gli inchiostri ceramici passino attraverso queste maglie.

Per questo motivo qualcuno preferisce usare tecniche diverse dalla serigrafia, come per esempio la stampa digitale fotoceramica. E’ una stampa a decalco, in cui l’immagine viene stampata con appositi inchiostri ceramici da un plotter ink jet con le cartucce modificate. Su questa stampa digitale, fatta su un supporto di carta transfer, si stampa uno strato di collodio con il metodo serigrafico, quindi si tagliano le decalco e si trasferiscono a mano sulla ceramica; quindi si va in forno.

In questo settore CPL Fabbrika è in grado di dare supporto solo per quel che riguarda i telai serigrafici e i banchi manuali a un colore.

 Hai anche tu una curiosità o una domanda per noi? Scrivi qui >>
 Vuoi condividere la tua esperienza e il tuo lavoro con colleghi e appassionati? Partecipa al Forum >>

Può interessarti anche

Ecco gli accorgimenti per colorare a pennello una tshirt stampata in serigrafia Ho stampato alcune Tshirt con  un colore bianco o nero, Texprint. Se prendessi un altro colore (rosso, verde ecc) potrei utilizzarlo con il pennello a mano sopra le magliette (dopo aver stampato le grafiche fatte con il telaio), per avere dei dettagl...
Il consiglio per costruirsi in casa un bromografo con i Neon UV Ho acquistato un set di 4 neon UV 18w 60cm per costruire un bromografo. Ho usato uno Starter da 220 V. Potreste inviarmi uno schema del circuito perchè non riesco a farli accendere? Abifè Lo schema del circuito dipende dal tipo di starter e di con...
Alcuni chiarimenti sul Kit per incidere i telai Vorrei avere alcune informazioni sull'articolo "Neon UV per incisione telai. Kit di 6 Pezzi" Il Kit comprende anche i cavi per collegarli? Che attacco hanno? Sono lunghi di 65 cm o 120 cm? Samuele I "neon UV per incisione telai - kit di 6 pezzi" c...

COMMENTA E CONDIVIDI

Powered by Facebook Comments

Vuoi scriverci una domanda?

franco ratto Sono Franco responsabile tecnico di CPL Fabbrika. Sono a tua disposizione per tutte le domande tecniche, commerciali e tutte le curiosità sui prodotti.
Se vuoi scrivermi, clicca qui >>


angelo barzaghi Sono Angelo Barzaghi, serigrafo e docente dell'Accademia Serigrafica. Sono a tua disposizione per tutte le domande tecniche sulla serigrafia e sul transfer serigrafico.
Se vuoi scrivermi, clicca qui >>
inizio serigrafia