Recupero del telaio da serigrafia e antighost

Recupero del telaio da serigrafia e antighost
Cosa è esattamente l’immagine fantasma? Spesso dopo lo scioglimento della gelatina con i sali rimane parte dell’immagine incisa; in particolare i margini che sono formati chiaramente da gelatina rimasta attaccata alla tela che non và via appunto; è questa l’immagine ghost? A cosa serve l’antighost?
Una pura curiosità: come si forma questa immagine e come mai non va via semplicemente con i sali per la pulizia?

Luigi

L’immagine fantasma è una colorazione residua del filo poliestere del telaio, in corrispondenza dell’immagine che abbiamo rimosso con lo strippaggio.
Qualche volta conserva anche tracce del colore dell’inchiostro usato in stampa.
Mai, comunque, l’immagine fantasma è un residuo di gelatina o di inchiostro che otturano la maglia del telaio.
I residui dell’emulsione devono essere eliminati con ripetuti cicli di strippaggio, non con lantighost.
Infatti, se si osserva con un lentino o con contafili il tessuto che presenta l’immagine fantasma, si vede chiaramente che le maglie del tessuto sono libere totalmente, o in gran parte.

Per questo motivo l’immagine fantasma può costituire un impedimento al passaggio dell’inchiostro solo nei telai con filatura elevata, utilizzati per stampare immagini retinate o molto definite.

Come si forma l’immagine? Come ho detto, parti di emulsione e di inchiostro tingono il filo del tessuto.

L’antighost è in genere un prodotto più aggressivo dello strippaggio e, per eliminare le colorazioni, corrode il filo poliestere, riducendone progressivamente la resistenza.

Perciò si consiglia di usarlo solo se necessario, in quanto abbrevia la vita del telaio, anche se gli consente di offrire prestazioni migliori, là dove queste sono richieste.

 Hai anche tu una curiosità o una domanda per noi? Scrivi qui >>
 Vuoi condividere la tua esperienza e il tuo lavoro con colleghi e appassionati? Partecipa al Forum >>

Può interessarti anche

Ecco gli accorgimenti per colorare a pennello una tshirt stampata in serigrafia Ho stampato alcune Tshirt con  un colore bianco o nero, Texprint. Se prendessi un altro colore (rosso, verde ecc) potrei utilizzarlo con il pennello a mano sopra le magliette (dopo aver stampato le grafiche fatte con il telaio), per avere dei dettagl...
Il consiglio per costruirsi in casa un bromografo con i Neon UV Ho acquistato un set di 4 neon UV 18w 60cm per costruire un bromografo. Ho usato uno Starter da 220 V. Potreste inviarmi uno schema del circuito perchè non riesco a farli accendere? Abifè Lo schema del circuito dipende dal tipo di starter e di con...
Alcuni chiarimenti sul Kit per incidere i telai Vorrei avere alcune informazioni sull'articolo "Neon UV per incisione telai. Kit di 6 Pezzi" Il Kit comprende anche i cavi per collegarli? Che attacco hanno? Sono lunghi di 65 cm o 120 cm? Samuele I "neon UV per incisione telai - kit di 6 pezzi" c...

COMMENTA E CONDIVIDI

Powered by Facebook Comments

,

Vuoi scriverci una domanda?

franco ratto Sono Franco responsabile tecnico di CPL Fabbrika. Sono a tua disposizione per tutte le domande tecniche, commerciali e tutte le curiosità sui prodotti.
Se vuoi scrivermi, clicca qui >>


angelo barzaghi Sono Angelo Barzaghi, serigrafo e docente dell'Accademia Serigrafica. Sono a tua disposizione per tutte le domande tecniche sulla serigrafia e sul transfer serigrafico.
Se vuoi scrivermi, clicca qui >>
inizio serigrafia