Differenze fra inchiostri di quadricromia e inchiostri coprenti

Differenze fra inchiostri di quadricromia e inchiostri coprenti
Ciao! Ho due domande tecniche riguardo la resa e il tipo di colore: Parlando di Plastisol sapete dirmi la differenza tra “Rosso Quadricromia” e “Rosso Fuoco”, abbiamo notato che il Rosso Quadricromia da parecchi problemi ad “attaccarsi” al tessuto dopo essersi scaldato nella termopressa nell’asciugatura finale.. è possibile che essendo Quadricromia abbia delle proprietà diverse? La seconda domanda era riguardante i “peletti” delle t-shirt che, dopo il primo lavaggio a 40°, tendono a coprire un po’ i colori, dando un aspetto vintage alla stampa.. per ottenere l’effetto lucido sempre c’è qualche tecnica in particolare?

Mattia

Tutti i colori di quadricromia, e quindi anche il rosso, hanno la caratteristica di essere semi coprenti, proprio per potersi sovrapporre in stampa e mescolandosi originare tutti gli altri colori.
Il rosso fuoco, invece, è un rosso coprente che può essere utilizzato da solo.

Per questi motivi i colori di quadricromia sono più fluidi degli altri, poco pigmentati e più ricchi di resina; il che contribuisce a farli penetrare di più nel tessuto; è logico quindi che il colore appaia più spento.

Circa la tenuta ai lavaggi, può essere che il maggior contenuto di resina richieda un maggior tempo perché l’inchiostro si sciolga e aderisca al tessuto. Ma ciò si verifica se l’inchiostro è stampato a pochi fili. Nella norma una quadricromia, stampata a 90 fili, polimerizza in forno con i soliti 160°C per 1,5 minuti.

Per rendere il plastisol particolarmente lucido, si stampa a 55 fili e successivamentte si passa in pressa, con carta da forno sopra la stampa e media pressione, a 160°C per 60 secondi.
Se, al posto della carta da forno o della carta siliconata, utilizziamo un poliestere transfer lucido, la superficie stampata diventa ancora più brillante.

 Hai anche tu una curiosità o una domanda per noi? Scrivi qui >>
 Vuoi condividere la tua esperienza e il tuo lavoro con colleghi e appassionati? Partecipa al Forum >>

Può interessarti anche

Serigrafia. Se l’inchiostro ad acqua non tiene sulle maglie Mi è successo di riscontrare dei problemi sulla tenuta al lavaggio di alcune t-shirt stampate con inchiostro Texprint ad acqua di colore bianco (su base scura). Ho riscontrato il problema solo su alcuni pezzi in modo casuale, quindi fatico a capire q...
Ecco gli accorgimenti per colorare a pennello una tshirt stampata in serigrafia Ho stampato alcune Tshirt con  un colore bianco o nero, Texprint. Se prendessi un altro colore (rosso, verde ecc) potrei utilizzarlo con il pennello a mano sopra le magliette (dopo aver stampato le grafiche fatte con il telaio), per avere dei dettagl...
Il consiglio per costruirsi in casa un bromografo con i Neon UV Ho acquistato un set di 4 neon UV 18w 60cm per costruire un bromografo. Ho usato uno Starter da 220 V. Potreste inviarmi uno schema del circuito perchè non riesco a farli accendere? Abifè Lo schema del circuito dipende dal tipo di starter e di con...

COMMENTA E CONDIVIDI

Powered by Facebook Comments

, ,

Vuoi scriverci una domanda?

franco ratto Sono Franco responsabile tecnico di CPL Fabbrika. Sono a tua disposizione per tutte le domande tecniche, commerciali e tutte le curiosità sui prodotti.
Se vuoi scrivermi, clicca qui >>


angelo barzaghi Sono Angelo Barzaghi, serigrafo e docente dell'Accademia Serigrafica. Sono a tua disposizione per tutte le domande tecniche sulla serigrafia e sul transfer serigrafico.
Se vuoi scrivermi, clicca qui >>
inizio serigrafia