Inchiostro all’acqua che secca sul telaio. Quali alternative?

Inchiostro all’acqua che secca sul telaio. Quali alternative?
Mi hanno regalato un kit per la serigrafia che arriva dall’america e ha un telaio a 156 mesh (che non so se corrisponde alla quantità di fili). Ho già fatto delle prove di stampa su carta con tratti molto fini con l’inchiostro fornito da loro a base acqua con ottimi risultati. Però poi quando l’ho finito e ho comprato un inchiostro Manoukian Argon texilac mi si seccava subito sul telaio (anche su telaio a 43 fili). Cosa mi consiglia? Inchiostri a solvente?

Livia, Roma

156 Mesh (fili per pollice) corrispondono a circa 61 fili per cm. Si tratta di una filatura che può essere adatta in genere agli inchiostri a base acqua, se stampati con determinati accorgimenti.
L’inchiostro Texilac in particolare, per testimonianza di chi lo usa o lo ha usato, ha la tendenza ad asciugare molto velocemente, ed è per questo motivo che le ottura le maglie.

Altri inchiostri all’acqua, come Texprint Mono o Modatex, manifestano la tendenza ad asciugare sul telaio in misura molto minore. L’asciugatura si può ulteriormente ritardare aggiungendo il prodotto Ritardante corrispondente all’inchiostro che si usa.

Se lei stampa prevalentemente su carta le segnalo una ulteriore possibilità, che può trovare nella nostra linea di Inchiostri all’acqua Fai Da Te: la base Texprint Base Supporti Chiari, da colorare con la serie di Texprint Coloranti concentrati.
Questa base ha la particolarità di essere molto fluida e di poter essere quindi stampata ad elevate filature (90-100 fili/cm) con il risultato di produrre un’ottima definizione dei tratti fini. Per nostra esperienza questa base ha un’ottima stampabilità e, se si tiene l’inchiostro in movimento, asciuga sul telaio molto lentamente.
Se stampa questa base su maglie è però indispensabile scaldarla a 160°C per 3 minuti, affinché resista ai lavaggi.

L’alternativa per la stampa su carta è l’inchiostro a base solvente, come i nostri Serimat e Serigloss. Questi inchiostri, che pure hanno una certa tendenza ad asciugare sul telaio, si stampano fino a 120 fili/cm e si puliscono dal telaio con l’apposito Solvente Pulizia Telai 51 (solvente non infiammabile e a bassa odorosità).

 Hai anche tu una curiosità o una domanda per noi? Scrivi qui >>
 Vuoi condividere la tua esperienza e il tuo lavoro con colleghi e appassionati? Partecipa al Forum >>

Può interessarti anche

Ecco gli accorgimenti per colorare a pennello una tshirt stampata in serigrafia Ho stampato alcune Tshirt con  un colore bianco o nero, Texprint. Se prendessi un altro colore (rosso, verde ecc) potrei utilizzarlo con il pennello a mano sopra le magliette (dopo aver stampato le grafiche fatte con il telaio), per avere dei dettagl...
Il consiglio per costruirsi in casa un bromografo con i Neon UV Ho acquistato un set di 4 neon UV 18w 60cm per costruire un bromografo. Ho usato uno Starter da 220 V. Potreste inviarmi uno schema del circuito perchè non riesco a farli accendere? Abifè Lo schema del circuito dipende dal tipo di starter e di con...
Alcuni chiarimenti sul Kit per incidere i telai Vorrei avere alcune informazioni sull'articolo "Neon UV per incisione telai. Kit di 6 Pezzi" Il Kit comprende anche i cavi per collegarli? Che attacco hanno? Sono lunghi di 65 cm o 120 cm? Samuele I "neon UV per incisione telai - kit di 6 pezzi" c...

COMMENTA E CONDIVIDI

Powered by Facebook Comments

,

Vuoi scriverci una domanda?

franco ratto Sono Franco responsabile tecnico di CPL Fabbrika. Sono a tua disposizione per tutte le domande tecniche, commerciali e tutte le curiosità sui prodotti.
Se vuoi scrivermi, clicca qui >>


angelo barzaghi Sono Angelo Barzaghi, serigrafo e docente dell'Accademia Serigrafica. Sono a tua disposizione per tutte le domande tecniche sulla serigrafia e sul transfer serigrafico.
Se vuoi scrivermi, clicca qui >>
inizio serigrafia