Incisione dei telai serigrafici. Il metodo “a forcella”.

Incisione dei telai serigrafici. Il metodo “a forcella”.
Non ho l’attrezzo per calcolare i tempi di esposizione, come faccio ad avvicinarmi il più possibile ai tempi esatti in base ai fili dei telai? Quali sono i calcoli che si dovrebbero fare per non rischiare che il gel venga via o che l’incisione venga male?

Antonio, Barletta

Senza strumenti di misura non è possibile individuare il corretto tempo di esposizione al primo tentativo. E nemmeno al secondo: se si è bravi e anche un po’ fortunati ci riusciamo dal terzo test in poi.

Infatti, come lei sa, le variabili che determinano il corretto tempo di esposizione sono molte:
– la sorgente di luce
– la distanza dal telaio
– il tipo di emulsione e quindi la sua rapidità
– lo spessore dell’emulsione, che a sua volta è determinato in parte dalla mano che l’ha stesa, in parte dalla filatura del tessuto.

Per fare le prove supponiamo di lavorare con telaio a 55 fili, lampada UV da 5000W a 1,50 metri dal telaio, e strato di emulsione steso senza eccessi (l’emulsione ancora liquida, non deve colare dal telaio in verticale).

Il metodo utilizzato da tutti è quello detto “a forcella”:
– si fa una prima esposizione (nel nostro caso consiglio 3 minuti)
– si osserva il risultato
– si fa una seconda esposizione variando del 100% in più o in meno, a seconda del primo risultato
– Si osserva il risultato
– si fa una terza esposizione, variando del 50% in più o in meno, a seconda del risultato

Con ogni probabilità al terzo tentativo siamo vicini alla meta. Le successive correzioni, se necessarie, andranno fatte riducendo sempre di più la variazione: 25%, 12% .

Consiglio quindi di ragionare sempre a percentuali, e non a tempi assoluti: si individua meglio la correzione necessaria e il metodo rimane valido per qualunque tempo iniziale.

E’ utile ricordare che aumentando il numero di fili, per esempio lavorando a 120 fili/cm , il tempo di esposizione andrà dimezzato rispetto ai 55 fili.

 Hai anche tu una curiosità o una domanda per noi? Scrivi qui >>
 Vuoi condividere la tua esperienza e il tuo lavoro con colleghi e appassionati? Partecipa al Forum >>

Può interessarti anche

Ecco gli accorgimenti per colorare a pennello una tshirt stampata in serigrafia Ho stampato alcune Tshirt con  un colore bianco o nero, Texprint. Se prendessi un altro colore (rosso, verde ecc) potrei utilizzarlo con il pennello a mano sopra le magliette (dopo aver stampato le grafiche fatte con il telaio), per avere dei dettagl...
Il consiglio per costruirsi in casa un bromografo con i Neon UV Ho acquistato un set di 4 neon UV 18w 60cm per costruire un bromografo. Ho usato uno Starter da 220 V. Potreste inviarmi uno schema del circuito perchè non riesco a farli accendere? Abifè Lo schema del circuito dipende dal tipo di starter e di con...
Alcuni chiarimenti sul Kit per incidere i telai Vorrei avere alcune informazioni sull'articolo "Neon UV per incisione telai. Kit di 6 Pezzi" Il Kit comprende anche i cavi per collegarli? Che attacco hanno? Sono lunghi di 65 cm o 120 cm? Samuele I "neon UV per incisione telai - kit di 6 pezzi" c...

COMMENTA E CONDIVIDI

Powered by Facebook Comments

Vuoi scriverci una domanda?

franco ratto Sono Franco responsabile tecnico di CPL Fabbrika. Sono a tua disposizione per tutte le domande tecniche, commerciali e tutte le curiosità sui prodotti.
Se vuoi scrivermi, clicca qui >>


angelo barzaghi Sono Angelo Barzaghi, serigrafo e docente dell'Accademia Serigrafica. Sono a tua disposizione per tutte le domande tecniche sulla serigrafia e sul transfer serigrafico.
Se vuoi scrivermi, clicca qui >>
inizio serigrafia