Incisione dei telai serigrafici. Il metodo “a forcella”.

calcolare i tempi d'esposizione dei telai da serigrafia
Non ho l’attrezzo per calcolare i tempi di esposizione, come faccio ad avvicinarmi il più possibile ai tempi esatti in base ai fili dei telai? Quali sono i calcoli che si dovrebbero fare per non rischiare che il gel venga via o che l’incisione venga male?

Antonio, Barletta

Senza strumenti di misura non è possibile individuare il corretto tempo di esposizione al primo tentativo. E nemmeno al secondo: se si è bravi e anche un po’ fortunati ci riusciamo dal terzo test in poi.

Infatti, come lei sa, le variabili che determinano il corretto tempo di esposizione sono molte:
– la sorgente di luce
– la distanza dal telaio
– il tipo di emulsione e quindi la sua rapidità
– lo spessore dell’emulsione, che a sua volta è determinato in parte dalla mano che l’ha stesa, in parte dalla filatura del tessuto.

Per fare le prove supponiamo di lavorare con telaio a 55 fili, lampada UV da 5000W a 1,50 metri dal telaio, e strato di emulsione steso senza eccessi (l’emulsione ancora liquida, non deve colare dal telaio in verticale).

Il metodo utilizzato da tutti è quello detto “a forcella”:
– si fa una prima esposizione (nel nostro caso consiglio 3 minuti)
– si osserva il risultato
– si fa una seconda esposizione variando del 100% in più o in meno, a seconda del primo risultato
– Si osserva il risultato
– si fa una terza esposizione, variando del 50% in più o in meno, a seconda del risultato

Con ogni probabilità al terzo tentativo siamo vicini alla meta. Le successive correzioni, se necessarie, andranno fatte riducendo sempre di più la variazione: 25%, 12% .

Consiglio quindi di ragionare sempre a percentuali, e non a tempi assoluti: si individua meglio la correzione necessaria e il metodo rimane valido per qualunque tempo iniziale.

E’ utile ricordare che aumentando il numero di fili, per esempio lavorando a 120 fili/cm , il tempo di esposizione andrà dimezzato rispetto ai 55 fili.

COMMENTA E CONDIVIDI

Hai anche tu una curiosità o una domanda per noi?

SCRIVI QUA

Vuoi condividere la tua esperienza e il tuo lavoro con colleghi e appassionati?

PARTECIPA AL FORUM

Mi sono accorta che impressionando il telaio - utilizzo una lampada a luce alogena da 500w più o meno ad...

Quali sono gli inchiostri migliori da usare per un evento di serigrafia dal vivo su t-shirt? Ragionandoci credo che gli...

Vorrei specializzarmi nella stampa su carta con inchiostri base acqua, però nelle ultime stampe sto avendo qualche problema. L'inchiostro che...

Vorrei avere alcune informazioni sull'articolo "Neon UV per incisione telai. Kit di 6 Pezzi" Il Kit comprende anche i cavi...

Quale emulsione è adatta per incidere il telaio con la luce del sole? Gabriele L'esposizione con luce solare è sicuramente...

Ho una luce alogena da 500W e ho utilizzato l’emulsione a Diazo Screen Sol RM Blu. Qual è il tempo...

Volevo qualche vostro consiglio sui tempi di esposizione dell'emulsione Screen sol RM BLU lo faccio asciugare a temperatura ambiente o...

Volevo sapere la differenza tra telaio inciso ed il telaio emulsionato ed inciso. Ho letto che il telaio inciso dura...

Dopo aver spalmato la gelatina (la QLT) sul telaio e dopo averlo fatto asciugare, l'ho metto per 80 secondi sul bromografo dotato...