Scuola, serigrafia e tempere. Migliorare la qualità della stampa

Scuola, serigrafia e tempere. Migliorare la qualità della stampa
Nella mia scuola abbiamo intrapreso un rudimentale sistema di stampa che utilizza i telai serigrafici con le tempere. Ultimamente stiamo avendo alcuni problemi di nitidezza della stampa e non possiamo acquistare gli inchiostri serigrafici appositi. Avete qualche suggerimento per migliorare la stampa?

Sabina

Le tempere non sono il prodotto più adatto per stampare in serigrafia, perché è molto difficile ottenere la giusta consistenza.
Ma, se non può cambiare tipo di “inchiostro”, le suggerisco qualche accorgimento per migliorare i risultati.

Fissare il foglio di carta al tavolo. Così facendo si impedisce al telaio, quando viene alzato, di sollevare anche il foglio, che la tempera ha provveduto a incollare sotto.
Si può usare la colla a base acqua, quindi senza propellenti nocivi, che usano i serigrafi.
E’ un colla concentrata da diluire in acqua al 50%.
Si mette in un flacone con spruzzatore (quelli per il giardinaggio) e si spruzza sul tavolo.
Si tratta di colla a bassa adesività che non lascia residui sulla carta; trattiene il foglio quel tanto che basta; a stampa avvenuta il foglio si stacca agevolmente dal tavolo.

Tenere il telaio staccato di 1,5 mm dal foglio di carta, mentre si stampa.
Il telaio va a toccare il foglio soltanto sotto la pressione della racla e, data la sua elasticità, subito si risolleva. Si tiene il telaio staccato dal foglio attaccando sul lato inferiore di questo, ai quattro angoli, quattro rondelle, o quattro gettoni, o quattro monete da 50 centesimi, mediante nastro adesivo.
Con questo accorgimento la stampa risulterà più nitida.

Mettere nel telaio una sufficiente quantità di “inchiostro”: la mancanza del disegno in alcune foto può essere dovuta al fatto che la racla in certe zone, per lo più al termine della passata, non aveva più inchiostro da spingere attraverso il telaio.

Non attenderre troppo tra una stampata e la successiva: la tempera asciuga velocemente e ottura le maglie del tela

 Hai anche tu una curiosità o una domanda per noi? Scrivi qui >>
 Vuoi condividere la tua esperienza e il tuo lavoro con colleghi e appassionati? Partecipa al Forum >>

Può interessarti anche

Ecco gli accorgimenti per colorare a pennello una tshirt stampata in serigrafia Ho stampato alcune Tshirt con  un colore bianco o nero, Texprint. Se prendessi un altro colore (rosso, verde ecc) potrei utilizzarlo con il pennello a mano sopra le magliette (dopo aver stampato le grafiche fatte con il telaio), per avere dei dettagl...
Il consiglio per costruirsi in casa un bromografo con i Neon UV Ho acquistato un set di 4 neon UV 18w 60cm per costruire un bromografo. Ho usato uno Starter da 220 V. Potreste inviarmi uno schema del circuito perchè non riesco a farli accendere? Abifè Lo schema del circuito dipende dal tipo di starter e di con...
Alcuni chiarimenti sul Kit per incidere i telai Vorrei avere alcune informazioni sull'articolo "Neon UV per incisione telai. Kit di 6 Pezzi" Il Kit comprende anche i cavi per collegarli? Che attacco hanno? Sono lunghi di 65 cm o 120 cm? Samuele I "neon UV per incisione telai - kit di 6 pezzi" c...

COMMENTA E CONDIVIDI

Powered by Facebook Comments

Vuoi scriverci una domanda?

franco ratto Sono Franco responsabile tecnico di CPL Fabbrika. Sono a tua disposizione per tutte le domande tecniche, commerciali e tutte le curiosità sui prodotti.
Se vuoi scrivermi, clicca qui >>


angelo barzaghi Sono Angelo Barzaghi, serigrafo e docente dell'Accademia Serigrafica. Sono a tua disposizione per tutte le domande tecniche sulla serigrafia e sul transfer serigrafico.
Se vuoi scrivermi, clicca qui >>
inizio serigrafia