Qualcuno recentemente, ha comprato il corso: Calcolare il tempo di esposizione del telaio
Qualcuno recentemente, ha comprato il corso: Daniel Tummolillo I segreti della mia Serigrafia d’Arte
Qualcuno recentemente, ha comprato il corso: Come scegliere i fili del telaio serigrafico
Qualcuno recentemente, ha comprato il corso: Come evitare che l’inchiostro ad acqua asciughi sul telaio
Qualcuno recentemente, ha comprato il corso: Come scegliere l’inchiostro giusto in serigrafia
Qualcuno recentemente, ha comprato il corso: Come preparare il telaio per l’incisione

Problemi di incisione con l’emulsione QLT. Come risolverli?

come preparare un telaio per serigrafia
Sto utilizzando la gelatina QLT che ho acquistato un anno fa da voi, ma che ho aperto solo un mese fa; dopo aver steso la gelatina e asciugato con phon da carrozziere a temperatura minima, impressiono il telaio per quattro minuti grazie al vostro kit base di incisione e dopo aver pulito sotto al getto d’acqua e guardando in controluce, il telaio sembra perfettamente inciso, ma quando vado a stampare in alcune (molte) zone l’inchiostro non passa. Ho pensato che la gelatina possa essere scaduta, ma è sempre stata chiusa e in più sembra reagire alla luce.

Massimiliano

Alcune delle azioni che lei ha fatto sono “a rischio”, perciò non è così semplice individuare la causa del problema.

La QLT è di un anno fa: Ulano garantisce la QLT, sigillata e a 20°C, per 18 mesi, perciò il suo prodotto non dovrebbe essere scaduto. Ma in estate la temperatura è bene superiore a 20°C, perciò non sarei così sicuro circa il suo stato di conservazione. Magari, in questi casi, è meglio conservarla in frigo a 5°C.

– Dopo avere emulsionato il telaio lei lo asciuga con il phon da carrozziere, se pure a temperatura “minima”. Tenga presente che temperature superiori a 40°C danneggiano la gelatina e ne modificano il comportamento.

– Se, dopo lo sviluppo, la tela del telaio in corrispondenza del disegno è totalmente bianca, e quindi libera, l’inchiostro deve passare. Consiglio di controllare l’apertura delle maglie con un lentino. Se ci sono tracce di azzurro, lo sviluppo è stato incompleto; se non ci sono tracce di gelatina, il telaio è pronto per la stampa.

come preparare un telaio per serigrafia

Se non ci sono tracce di gelatina è inutile infierire sul telaio con antighost o altro: l’effetto sarà quello di rovinare l’incisione e di fare staccare la gelatina anche dove non è necessario.

– Se, dopo lo sviluppo, notiamo maglie ancora chiuse dalla gelatina, il motivo potrebbe essere nella pellicola, non completamente coprente.
Ricordiamo che la QLT è molto rapida e sensibile, anche poca luce, che magari passa nei microfori della pellicola, riesce a indurirla. Se lei usa stampante laser e poliestere bimattato questo rischio è reale; se invece usa stampante inkjet e pellicola apposita, il rischio è molto limitato. Comunque è sufficiente osservare la pellicola in controluce per controllarne la coprenza.

Dopo lo sviluppo è bene eliminare dal telaio l’acqua in eccesso con uno straccio morbido (pelle di daino) o ancora meglio con aria compressa. Infatti il liquido che vediamo sul telaio è apparentemente acqua, ma in realtà è un misto di acqua e gelatina, trasparente alla vista, ma in grado di formare una pellicola invisibile che copre le maglie e impedisce all’inchiostro di passare. Specialmente su telai a maglie fitte questo rischio è reale.

Vedi Anche:

REGISTRATI E CREA LA TUA PERSONALE GUIDA ALLA SERIGRAFIA

  • Aggiungi più informazioni

  • Aggiungi il tuo logo o una tua foto. Max 1MB
  • Scrivi una breve presentazione della tua attività. Il più possibile inedita.
  • Inserisci qui l'indirizzo della tua attività
  • Indica quali sono i settori della tua attività, puoi selezionare più di un settore
  •  

Perchè Registrarsi?

  • Salva gli articoli che ti interessano
  • Consultali quando ne hai bisogno
  • Ricevi la nostra newsletter i con consigli per chi stampa
  • Scarica un Ebook con le storie dei serigrafi italiani
  • Ottieni il 5% di sconto su tutti i nostri prodotti

COMMENTA E CONDIVIDI

Hai anche tu una curiosità o una domanda per noi?

SCRIVI QUA

Vuoi condividere la tua esperienza e il tuo lavoro con colleghi e appassionati?

PARTECIPA AL FORUM

Il sole è una sorgente luminosa perfetta, perché le sue onde luminose sono molto ricche di frequenze UV. E, come...

Abbiamo preparato alcuni telai, ma quando abbiamo rimosso l'emulsione (QLT) con l'acqua, nella parte anteriore (quella a contatto diretto con...

- La pressione di una idropulitrice è perfettamente in grado di rompere la tela di un telaio, specialmente se la...

Volevo alcune informazioni riguardo a materiale per serigrafia. L'ho sempre fatta a scuola e mi ha appassionato subito e ora...

Sto cercando di creare un laboratorio serigrafico homemade per stampare su carta o tessuti. Non possiedo troppe disponibilità economiche ma...

I motivi del fatto che la gelatina, dopo l'esposizione, si scioglie possono essere vari e ora cerchiamo di individuarli. -...

Volevo sapere quanto tempo possa durare l'emulsione asciutta su un telaio (se non viene fatta subito l'impressione del telaio). La...

Volevo sapere per un maggiore spessore della stampa oltre a utilizzare un inchiostro serigloss (più coprente da voi comprato) ho...

Ho acquistato della Gelatina Zero in Universal Plus. Come faccio a renderla fotosensibile? Mescolo direttamente la polvere di diazo nel barattolo?...