Serigrafia ed ecosostenibilità. Un dialogo possibile?

laboratorio serigrafico ecosostenibile

Foto di copertina tratta da: co-hive.com

Buongiorno, vorrei rendere il mio piccolo laboratorio di serigrafia personale il più possibile ecosostenibile.
Potresti consigliarmi quali inchiostri ed emulsione utilizzare per raggiungere il mio scopo?

Simona, Fabriano

L’obiettivo è ammirevole, ma ad oggi gli strumenti a disposizione sono purtroppo limitati.
Per fortuna la normativa in fatto di nocività degli inchiostri è sempre più severa e tutti gli inchiostri in commercio, per forza di cose, sono a norma.

Ma procediamo con ordine:

– Emulsioni: di fatto la quantità di emulsione che durante lo sviluppo si libera dal telaio è veramente modesta. Tuttavia tutte le emulsioni oggi in commercio sono classificate “pericolose” secondo le normative vigenti.
A titolo di esempio le allego le schede di sicurezza delle emulsioni da noi più vendute.
L’alternativa all’uso dell’emulsione, per il serigrafo ambientalista integralista, può essere la maschera autoadesiva da intagliare a plotter e applicare sul telaio.
Ma il risultato è una matrice di stampa piuttosto debole, utilizzabile per un numero modesto di tirature.
Il prodotto utilizzabile è il nostro Mask.

– Inchiostri: come ho detto tutti gli inchiostri sono a norma, ma non per questo sono innocui; anzi, secondo la normativa vigente sono classificati come pericolosi, come le emulsioni, e quindi devono essere trattati e smaltiti con le dovute modalità. A eccezione di un inchiostro: il BioBase.
Si tratta di un prodotto nuovo, con campo di applicazione limitato, in quanto si può utilizzare soltanto su carta, cartone e legno naturale; ma è “davvero” innocuo, tanto che non richiede nemmeno scheda di sicurezza. Infatti è formulato in gran parte con sostanze dedicate all’alimentazione.

Purtroppo, per la stampa su tessuto, bisogna ricorrere agli inchiostri di formulazione classica.

REGISTRATI E CREA LA TUA PERSONALE GUIDA ALLA SERIGRAFIA

  • Aggiungi più informazioni

  • Aggiungi il tuo logo o una tua foto. Max 1MB
  • Scrivi una breve presentazione della tua attività. Il più possibile inedita.
  • Inserisci qui l'indirizzo della tua attività
  • Indica quali sono i settori della tua attività, puoi selezionare più di un settore
  •  

Perchè Registrarsi?

  • Salva gli articoli che ti interessano
  • Consultali quando ne hai bisogno
  • Ricevi la nostra newsletter i con consigli per chi stampa
  • Scarica un Ebook con le storie dei serigrafi italiani
  • Ottieni il 5% di sconto su tutti i nostri prodotti

COMMENTA E CONDIVIDI

Hai anche tu una curiosità o una domanda per noi?

SCRIVI QUA

Vuoi condividere la tua esperienza e il tuo lavoro con colleghi e appassionati?

PARTECIPA AL FORUM

Sono alle prime armi in materia di serigrafia e varie tecniche di personalizzazione. Vorrei capire quali strumenti utilizzare, senza fare...

Volevo sapere quanto tempo possa durare l'emulsione asciutta su un telaio (se non viene fatta subito l'impressione del telaio). La...

Volevo sapere per un maggiore spessore della stampa oltre a utilizzare un inchiostro serigloss (più coprente da voi comprato) ho...

Sono alla ricerca di un locale per avviare una piccola serigrafia. Il locale, per essere a norma, ha bisogno di...

Volevo sapere cosa prevede la normativa attuale per il lavaggio dei telai. È necessario un depuratore oppure gli inchiostri sono...

Stampo con colori ad acqua e telai da 55 fili, per ora ho sempre fatto a 1 colore, ora ho...

Stiamo allestendo un piccolo laboratorio artigianale per serigrafare magliette e shopping bag in cotone. L'obiettivo è quello di riuscire ad...

Quali sono gli inchiostri migliori da usare per un evento di serigrafia dal vivo su t-shirt? Ragionandoci credo che gli...

Vorrei specializzarmi nella stampa su carta con inchiostri base acqua, però nelle ultime stampe sto avendo qualche problema. L'inchiostro che...