Inchiostri serigrafici a base acqua. Consigli d’utilizzo.

inchiostri per serigrafia e stampa su magliette

Salve,vorrei addentrarmi con degli amici nel mondo della serigrafia, i disegni che vorremmo realizzare sono piuttosto dettagliata ma a monocolore. ho letto che sopra un certo numero di fili l’inchiostro ad acqua può dare problemi, è vero? Nella miscelazione di inchiostro ed acqua con quali criteri posso aggiungere l’acqua? considerando un consumo medio di colore ed acqua quante maglie si riescono a produrre con 0,5 kg di colore tenendo conto che si vanno a realizzare disegni a3 piuttosto pieni? dopo un ciclo di stampe con cosa è consigliabile ripulire il telaio? grazie mille in anticipo.

Davide, Treviso

L’inchiostro a base acqua si stampa con relativa facilità con telai tesati a 55 fili/cm. In casi particolari si può arrivare a 77 fili/cm, ma aumenta il richio che l’inchiostro chiuda le maglie, e occorre adottare alcuni accorgimenti di stampa.In genere l’inchiostro, estratto dal baratolo, è pronto all’uso ed ha la giusta viscosità.

Durante la stampa, specie se questa si protrae nel tempo, può essere necessario aggiungere piccole parti di acqua, per mantenere l’inchiostro allla viscosità iniziale. Il consiglio è di utilizzare un flacone da un litro con spruzzatore, e aggiungere a spruzzo minime quantità di acqua all’inchiostro che si trova sul telaio.

E’ difficile calcolare con precisione il consumo di inchiostro, ma, in modo molto approssimativo, con 0,5 kg di inchiostro si possono stampare fino a 200 t-shirt.

A fine stampa l’inchiostro a base acqua, ammesso che sia ancora fresco, si elimina con semplice getto d’acqua.
E’ sconsigliabile utilizzare un solvente, in quanto si produce una poltiglia unta e difficilmente eliminabile.
Evitare di utilizzare spugnette abrasive per eliminare l’inchiostro eventualmente essiccato, perché in questo modo si rovina l’emulsione.

REGISTRATI E CREA LA TUA PERSONALE GUIDA ALLA SERIGRAFIA

  • Aggiungi più informazioni

  • Aggiungi il tuo logo o una tua foto. Max 1MB
  • Scrivi una breve presentazione della tua attività. Il più possibile inedita.
  • Inserisci qui l'indirizzo della tua attività
  • Indica quali sono i settori della tua attività, puoi selezionare più di un settore
  •  

Perchè Registrarsi?

  • Salva gli articoli che ti interessano
  • Consultali quando ne hai bisogno
  • Ricevi la nostra newsletter i con consigli per chi stampa
  • Scarica un Ebook con le storie dei serigrafi italiani
  • Ottieni il 5% di sconto su tutti i nostri prodotti

COMMENTA E CONDIVIDI

Hai anche tu una curiosità o una domanda per noi?

SCRIVI QUA

Vuoi condividere la tua esperienza e il tuo lavoro con colleghi e appassionati?

PARTECIPA AL FORUM

Gli inchiostri per serigrafia non dovrebbero stare in locali con temperature estreme, troppo calde o troppo fredde: la condizione di...

Volevo sapere quanto tempo possa durare l'emulsione asciutta su un telaio (se non viene fatta subito l'impressione del telaio). La...

Volevo sapere per un maggiore spessore della stampa oltre a utilizzare un inchiostro serigloss (più coprente da voi comprato) ho...

Stampo con colori ad acqua e telai da 55 fili, per ora ho sempre fatto a 1 colore, ora ho...

Vorrei farvi delle domande sugli inchiostri da serigrafia: possono essere utilizzati per dipingere a mano su tessuto, con pennello o...

Quali sono gli inchiostri migliori da usare per un evento di serigrafia dal vivo su t-shirt? Ragionandoci credo che gli...

Vorrei specializzarmi nella stampa su carta con inchiostri base acqua, però nelle ultime stampe sto avendo qualche problema. L'inchiostro che...

Da poco ho fondato un piccolo marchio di abbigliamento (per ora magliette felpe e cappellini) producendo tramite terzi un centinaio...

Riscontro troppi problemi sulla stampa con colori all'acqua. Ho provato tre o quattro tipi di inchiostri base acqua e asciugatura...