Serigloss e asciugatura sul telaio. Istruzioni per l’uso

inchiostro a solvente per serigrafia

Ho acquistato da voi vari kit per iniziare con la serigrafia. Devo stampare delle cartelline in cartoncino e con il Serigloss ho il problema che dopo pochi minuti mi si asciuga e iniziano a chiudersi le maglie della tela. Come posso diluire il prodotto e che tipo di accorgimenti devo adottare? Grazie

Maurizio, Scalea

Il Serigloss è un inchiostro a base solvente e, come tale, a causa dell’evaporazione delle sostanze volatili che contiene, tende ad asciugare sul telaio, durante le fasi di stampa.
Questo fenomeno è più evidente quanto più la temperatura ambiente è elevata.
Per attenuarlo possiamo usare un diluente lento anziché un diluente normale: per il Serigloss si usa il diluente lento 290.213, anziché il diluente normale 290.15.

Durante la stampa l’inchiostro va tenuto sempre in movimento con la racla: un arresto nella lavorazione superiore a un minuto crea normalmente dei problemi di chiusura delle maglie.
Un accorgimento tipico è quello di lasciare l’area occupata dal disegno, sul telaio, sempre ricoperta da uno strato di inchiostro spesso 2-3 millimetri. Si ottiene questo muovendo opportunamente la racla all’indietro, dopo la passata di stampa. La racla, sospinta all’indietro senza esercitare pressione, lascia sul telaio un deposito di inchiostro.

Se, a causa di comportamento maldestro, le maglie del telaio iniziano a chiudersi, esiste comunque l’Aprimaglia Spray, un solvente in bomboletta da spruzzare sul lato stampa del telaio, quello che va a contatto con l’oggetto da stampare. Dopo una spruzzata di aprimaglia si effettuano due-tre stampe su carta per rimettere a regime l’inchiostro, quindi si riprende a stampare.

REGISTRATI E CREA LA TUA PERSONALE GUIDA ALLA SERIGRAFIA

  • Aggiungi più informazioni

  • Aggiungi il tuo logo o una tua foto. Max 1MB
  • Scrivi una breve presentazione della tua attività. Il più possibile inedita.
  • Inserisci qui l'indirizzo della tua attività
  • Indica quali sono i settori della tua attività, puoi selezionare più di un settore
  •  

Perchè Registrarsi?

  • Salva gli articoli che ti interessano
  • Consultali quando ne hai bisogno
  • Ricevi la nostra newsletter i con consigli per chi stampa
  • Scarica un Ebook con le storie dei serigrafi italiani
  • Ottieni il 5% di sconto su tutti i nostri prodotti

COMMENTA E CONDIVIDI

Hai anche tu una curiosità o una domanda per noi?

SCRIVI QUA

Vuoi condividere la tua esperienza e il tuo lavoro con colleghi e appassionati?

PARTECIPA AL FORUM

Volevo sapere quanto tempo possa durare l'emulsione asciutta su un telaio (se non viene fatta subito l'impressione del telaio). La...

Volevo sapere per un maggiore spessore della stampa oltre a utilizzare un inchiostro serigloss (più coprente da voi comprato) ho...

Stampo con colori ad acqua e telai da 55 fili, per ora ho sempre fatto a 1 colore, ora ho...

Quali sono gli inchiostri migliori da usare per un evento di serigrafia dal vivo su t-shirt? Ragionandoci credo che gli...

Vorrei specializzarmi nella stampa su carta con inchiostri base acqua, però nelle ultime stampe sto avendo qualche problema. L'inchiostro che...

È possibile serigrafare delle bottiglie di vetro già piene (di vino, nel mio caso) oppure le bottiglie subiscono trattamenti di...

Devo acquistare una tipologia di colore per l'utilizzo su superficie di alluminio verniciate a polveri e cotte successivamente in forno....

Vorrei personalizzare (con loghi e disegni) delle racchette da beach tennis in legno. Vorrei sapere qual è la miglior tecnica...

Vorrei personalizzare cuscini da mare e tagliandi porta assicurazione. Bisogna usare un inchiostro a base solvente? Esiste un catalizzatore per...