Costruire un espositore serigrafico artigianale. Consigli utili.

incidere un telaio per stampa serigrafica
Sto progettando di realizzare un espositore artigianale. Vorrei acquistare un set di 4 neon uv da 20 watt che sono disponibili sul sito. La scatola esterna sarà costruita in legno con dimensioni 60x80cm circa e avrà un coperchio superiore per impedire alla luce esterna di entrare. Porebbe consigliarmi quale tipo di emulsione è più adatta per il mio caso? L’espositore sarà posizionato in una camera oscura con lampadina rossa. I neon sono sufficienti per la grandezza dell’espositore?

Simona, Fabriano

Nel costruire la cassa in legno del suo espositore artigianale le consiglio di considerare che:
la distanza tra un neon e l’altro deve essere di 8 cm (luce netta) e quindi di 10 cm tra l’asse di un neon e l’altro.
– applicando queste distanze al suo espositore, ricava facilmente il numero di neon necessari per la dimensione di 80×60 cm.
– la distanza tra i neon e il vetro, che regge il telaio, deve essere di 15 cm.
– il coperchio non è indispensabile, in quanto la luce efficace per incidere il telaio è quella che proviene dal basso, dai neon.
– nel modello espositore ECO che noi vendiamo, progettato con criteri analoghi, il coperchio ha soprattutto la funzione di pressare la pellicola contro il telaio per ottenere maggiore nitidezza di incisione.

con i neon UV l’emulsione che consigliamo è la Textil HT, valida sia stampando con inchiostri a base acqua, sia plastisol, sia a solvente.
– in alternativa ai nenon UV abbiamo neon a luce fredda (6.500 °K) , o normali neon a luce bianca.
– in questo caso l’emulsione più adatta è l’emulsione universale QLT.

E’ molto corretto utilizzare l’espositore in ambiente a luce rossa. A maggiore ragione con l’emulsione QLT, particolarmente sensibile alla luce.

REGISTRATI E CREA LA TUA PERSONALE GUIDA ALLA SERIGRAFIA

  • Aggiungi più informazioni

  • Aggiungi il tuo logo o una tua foto. Max 1MB
  • Scrivi una breve presentazione della tua attività. Il più possibile inedita.
  • Inserisci qui l'indirizzo della tua attività
  • Indica quali sono i settori della tua attività, puoi selezionare più di un settore
  •  

Perchè Registrarsi?

  • Salva gli articoli che ti interessano
  • Consultali quando ne hai bisogno
  • Ricevi la nostra newsletter i con consigli per chi stampa
  • Scarica un Ebook con le storie dei serigrafi italiani
  • Ottieni il 5% di sconto su tutti i nostri prodotti

COMMENTA E CONDIVIDI

Hai anche tu una curiosità o una domanda per noi?

SCRIVI QUA

Vuoi condividere la tua esperienza e il tuo lavoro con colleghi e appassionati?

PARTECIPA AL FORUM

Sto cercando di creare un laboratorio serigrafico homemade per stampare su carta o tessuti. Non possiedo troppe disponibilità economiche ma...

I motivi del fatto che la gelatina, dopo l'esposizione, si scioglie possono essere vari e ora cerchiamo di individuarli. -...

Volevo sapere quanto tempo possa durare l'emulsione asciutta su un telaio (se non viene fatta subito l'impressione del telaio). La...

Volevo sapere per un maggiore spessore della stampa oltre a utilizzare un inchiostro serigloss (più coprente da voi comprato) ho...

Ho acquistato della Gelatina Zero in Universal Plus. Come faccio a renderla fotosensibile? Mescolo direttamente la polvere di diazo nel barattolo?...

Stampo con colori ad acqua e telai da 55 fili, per ora ho sempre fatto a 1 colore, ora ho...

Volevo sapere la differenza tra telaio inciso ed il telaio emulsionato ed inciso. Ho letto che il telaio inciso dura...

Quali sono gli inchiostri migliori da usare per un evento di serigrafia dal vivo su t-shirt? Ragionandoci credo che gli...

Vorrei specializzarmi nella stampa su carta con inchiostri base acqua, però nelle ultime stampe sto avendo qualche problema. L'inchiostro che...