Come ottenere la massima tenuta dell’inchiostro su polipropilene?

Il polipropilene è un materiale di stampa molto difficile, a causa della sua tensione superficiale molto bassa.
L’inchiostro adatto al polipropilene è il Seriprop, ma ll trattamento che il materiale dovrebbe subire, per garantire l’adesione dell’inchiostro, è la fiammatura, che si effettua con una attrezzatura specifica.

Poiché la maggior parte dei serigrafi non dispone di questo attrezzo, si consigliano soluzioni alternative, di cui però non si può garantire il risultato, che dipende ogni volta dalla composizione di quello specifico polipropilene.

Infatti da esperienze precedenti abbiamo imparato che lotti diversi del medesimo portatarghe hanno tensioni superficiali diverse e perciò accettano di più o di meno l’inchiostro.

Le soluzioni alternative consistono nell’aggiunta di Promotore di Adesione all’inchiostro e nel pretrattamento del materiale con il primer spray.

È indispensabile però, 24 ore dopo la stampa, controllare la tenuta dell’inchiostro, che sul polipropilene non è per niente certa.
Si ottiene la certezza solo con la fiammatura.

Parliamo della fiammatura: consiste nel portare ad alta temperatura il materiale, per la durata di pochissimi istanti.
In teoria un cannello a gas da idraulico potrebbe svolgere la funzione, con il grosso limite che non consente di controllare né la temperatura né la durata del trattamento.

REGISTRATI E CREA LA TUA PERSONALE GUIDA ALLA SERIGRAFIA

  • Aggiungi più informazioni

  • Aggiungi il tuo logo o una tua foto. Max 1MB
  • Scrivi una breve presentazione della tua attività. Il più possibile inedita.
  • Inserisci qui l'indirizzo della tua attività
  • Indica quali sono i settori della tua attività, puoi selezionare più di un settore
  •  

Perchè Registrarsi?

  • Salva gli articoli che ti interessano
  • Consultali quando ne hai bisogno
  • Ricevi la nostra newsletter i con consigli per chi stampa
  • Scarica un Ebook con le storie dei serigrafi italiani
  • Ottieni il 5% di sconto su tutti i nostri prodotti

COMMENTA E CONDIVIDI

Hai anche tu una curiosità o una domanda per noi?

SCRIVI QUA

Vuoi condividere la tua esperienza e il tuo lavoro con colleghi e appassionati?

PARTECIPA AL FORUM

Vorrei stampare su legno un numero basso di esemplari (da 5 a 10) e non riesco a trovare la giusta tecnica e...

Produco fotolibri e album fotografici, vorrei stampare dei testi su ecopelle di diverse grammature. Mi piacerebbe avere anche un effetto...

Volevo sapere se è possibile stampare in serigrafia delle grafiche su magliette che non siano solo sul petto o sulla...

I normali inchiostri serigrafici, che noi trattiamo, aderiscono su vetro a freddo. Si tratta degli inchiostri bicomponenti Epoxery: La tenuta...

L'inchiostro serigrafico che aderisce al poliestere è il Nyloflex. Per renderlo utilizzabile con aerografo occorre diminuirne la viscosità, aggiungendo il...

Esiste un inchiostro…

L'inchiostro per cotone che asciuga anche a temperatura ambiente è il Texprint Mono. Poiché ha tendenza ad asciugare rapidamente sul...

Gli inchiostri a base acqua si diluiscono esclusivamente con acqua e mai con diluente. L'aggiunta di diluente provoca reazioni chimiche...

Come si ottiene…

L'effetto rigonfiato/spugnoso si può ottenere a scelta con questi prodotti: - Modatex del colore preferito con aggiunta di max 30%...

Quale è un…

Gli inchiostri serigrafici adatti alla stampa su legno naturale sono: - Serimat, a base solvente  - Texprint Mono, a base...