Due modi per fissare la tela al telaio per serigrafia

tela colla telaio serigrafico

Come si attacca la tela al telaio serigrafico?
Mi è sempre stato detto che sarebbe meglio attaccarla a “lato” della cornice. È corretto?

Marco

La tela per serigrafia può essere fissata al telaio in due modi:

– Come si faceva un tempo, utilizzando una graffatrice manuale: si graffa la tela lungo tutto il perimetro della cornice, naturalmente dall’alto, sulla faccia superiore della cornice. Occorre inserire una graffa ogni due centimetri, avendo cura che la graffa si leggermente obliqua rispetto alla filatura della tela, in modo che le due punte della graffa non vadano a intaccare il medesimo filo.

– Con l’apposita colla bicomponente stesa a pennello sempre sulla faccia superiore del telaio. La cola penetra attraverso le maglie della tela e la blocca al telaio. Questo metodo funziona sia con cornici in legno, sia con cornici metalliche.

Per graffare la tela sul lato esterno della cornice non si può usare il tendiseta, ma occorre tirare la tela a mano, servendosi al massimo di una pinza con il becco molto largo, anche autocostruita. È un metodo veramente antico, che non consente di ottenere buoni livelli di tensione della tela.

Per graffare la tela sul lato esterno della cornice occorre tirare la tela a mano.

REGISTRATI E CREA LA TUA PERSONALE GUIDA ALLA SERIGRAFIA

  • Aggiungi più informazioni

  • Aggiungi il tuo logo o una tua foto. Max 1MB
  • Scrivi una breve presentazione della tua attività. Il più possibile inedita.
  • Inserisci qui l'indirizzo della tua attività
  • Indica quali sono i settori della tua attività, puoi selezionare più di un settore
  •  

Perchè Registrarsi?

  • Salva gli articoli che ti interessano
  • Consultali quando ne hai bisogno
  • Ricevi la nostra newsletter i con consigli per chi stampa
  • Scarica un Ebook con le storie dei serigrafi italiani
  • Ottieni il 5% di sconto su tutti i nostri prodotti

COMMENTA E CONDIVIDI

Hai anche tu una curiosità o una domanda per noi?

SCRIVI QUA

Vuoi condividere la tua esperienza e il tuo lavoro con colleghi e appassionati?

PARTECIPA AL FORUM

Quale inchiostro è…

Per la stampa su acciaio satinato si utilizza l'inchiostro bicomponente a base solvente Epoxery  All'inchiostro occorre aggiungere il suo catalizzatore,...

È possibile elasticizzare parzialmente il plastisol con l'additivo E. Può ulteriormente ridurre l'effetto screpolatura stampando con telaio a molti fili (77-90...

Con la stampa serigrafica si possono personalizzare superfici in vetro e ceramica. Con gli inchiostri che noi commercializziamo la cosa...

Il transfer serigrafico si fa abitualmente con l'inchiostro plastisol. In particolare, le stampe vengono effettuate in senso speculare sulla carta transfer...

Le consiglio l'inchiostro a base solvente Nyloflex Oro Ricco. Asciuga senza cottura, a temperatura ambiente. Se occorre va diluito con...

Come si stampa…

Il dacron è una forma di polietilene. Perciò, con ogni probabilità, può essere stampato con l'inchiostro Seriprop con o senza aggiunta...

I problemi con la stampante per sublimazione si verificano quando si utilizza una normale stampante ink jet, magari modificandola con...

Per stampare su carta la linea di inchiostri che consigliamo più volentieri è Biobase. Il motivo è che questi inchiostri...

Il sistema integrato Virtuoso, che noi proponiamo nei vari formati, è quello che riteniamo più adatto ad una stampa in...

Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Chiudendo questo banner, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Cookie Policy