Qualcuno recentemente, ha comprato il corso: Calcolare il tempo di esposizione del telaio
Qualcuno recentemente, ha comprato il corso: Corso di Preparazione del Telaio Serigrafico. 6 Ore
Qualcuno recentemente, ha comprato il corso: Come scegliere i fili del telaio serigrafico
Qualcuno recentemente, ha comprato il corso: Daniel Tummolillo I segreti della mia Serigrafia d’Arte
Qualcuno recentemente, ha comprato il corso: Come scegliere l’inchiostro giusto in serigrafia
Qualcuno recentemente, ha comprato il corso: Corso Base di Stampa Transfer Laser. 3 ore
Qualcuno recentemente, ha comprato il corso: Come scegliere i fili del telaio serigrafico
Qualcuno recentemente, ha comprato il corso: Corso di Stampa con diversi tipi di Inchiostro. 6 Ore
Qualcuno recentemente, ha comprato il corso: La regolazione del Fuori Contatto nella stampa serigrafica
Qualcuno recentemente, ha comprato il corso: Come preparare la stampa ad 1 colore in serigrafia
Qualcuno recentemente, ha comprato il corso: Come evitare che l’inchiostro ad acqua asciughi sul telaio
Qualcuno recentemente, ha comprato il corso: Corso Base di Stampa Sublimatica. 3 ore
Qualcuno recentemente, ha comprato il corso: Come scegliere l’inchiostro giusto in serigrafia
Qualcuno recentemente, ha comprato il corso: Corso Base di Serigrafia 6 Ore
Qualcuno recentemente, ha comprato il corso: Corso di Serigrafia e Transfer Laser 2 Giorni
Qualcuno recentemente, ha comprato il corso: Corso Avanzato di Serigrafia 2 Giorni
Qualcuno recentemente, ha comprato il corso: Emulsionare il telaio serigrafico
Qualcuno recentemente, ha comprato il corso: Vendere online le proprie stampe
Qualcuno recentemente, ha comprato il corso: Stampare a più colori con il banco manuale ad un colore
Qualcuno recentemente, ha comprato il corso: Come preparare il telaio per l’incisione
Qualcuno recentemente, ha comprato il corso: Costruire un sito per vendere online le proprie stampe
Qualcuno recentemente, ha comprato il corso: Come costruire un bromografo per telai serigrafici

Consigli pratici per pulire il telaio da serigrafia dopo la stampa

Come pulire il telaio da serigrafia dopo la stampa

Pulire il telaio nel modo giusto è fondamentale per non rovinarlo e per poterlo riutilizzare. Tutto dipende dall’inchiostro che hai usato per stampare: ad acqua, plastisol o a solvente?

  • In questo articolo parliamo di:
  • Il primo passo per pulire il telaio per serigrafia: elimina l’inchiostro così
  • Pulire il telaio da serigrafia da inchiostri al solvente
  • Pulire il telaio per serigrafia da inchiostri Plastisol
  • Come pulire il telaio serigrafico se usi inchiostri ad acqua
  • Ora il telaio da serigrafia è pulito: vuoi eliminare anche l’emulsione?

Hai terminato la stampa, adesso devi eliminare ogni traccia di inchiostro, in questo modo potrai riutilizzare il telaio da serigrafia per la prossima stampa. Ecco come puoi farlo senza rovinare né la tela né l’emulsione.

Il primo passo per pulire il telaio per serigrafia: elimina l’inchiostro così

Innanzitutto stendi un foglio usa e getta, anche carta di giornale va bene, su un piano comodo e poi posaci sopra il telaio con il lato stampa verso il basso (di conseguenza, il lato racla verso l’alto).

Adesso, servendoti di una spatola a scalino, cerca di eliminare quanto più inchiostro possibile dalla tela: è tutto inchiostro che puoi recuperare, tieni sempre accanto un barattolo di plastica vuoto in cui metterlo e poi abbi cura di chiudere il barattolo.

  • Durante le fasi di pulizia del telaio ti consigliamo di:
  • usare sempre un paio di guanti in lattice
  • usare carta lavamani morbida
  • non usare spugnette abrasive, altrimenti finirai per togliere anche l’emulsione e rovinare il telaio.

Una volta eliminato l’inchiostro, puoi andare a pulire la tela nel dettaglio.

Per riuscirci senza rovinare l’emulsione e senza sporcarti troppo ma prima è necessario sapere quale inchiostro hai usato per stampare.

Qui di seguito i nostri trucchi, in base al tipo di inchiostro che hai usato sul telaio.

Pulire il telaio da serigrafia da inchiostri al solvente

L’inchiostro a solvente deve essere rimosso dal telaio in tempi rapidi, altrimenti può asciugare e rendere il telaio inutilizzabile.

Per rimuovere le tracce di inchiostro a solvente dal telaio, l’acqua non è sufficiente, dovrai usare un prodotto come il Solvente 110 BIO.

Tenendo il telaio rivolto con il lato racla verso l’alto, versa una piccola quantità di solvente all’interno del telaio e poi muovilo in modo che il liquido raggiunga tutte le aree sporche di inchiostro.

A questo punto, servendoti della carta lavamani distribuisci bene il solvente lungo tutta la superficie e inizia a raccogliere l’inchiostro. Vedrai che l’inchiostro si scioglie e viene parzialmente assorbito dalla carta lavamani.

Continua a togliere l’inchiostro servendoti di altri pezzi di carta lavamani pulita finché non lo hai rimosso tutto.

Una volta completata la pulizia all’interno del telaio da serigrafia (lato racla) puoi girarlo e iniziare a pulire il lato stampa. Questa volta dovrai bagnare direttamente la carta lavamani con il solvente.

Completata la pulizia, guarda il telaio controluce: l’area del disegno deve risultare bianca, del colore della tela, e soprattutto in prossimità della grafica non devono esserci residui di inchiostro, altrimenti la tela si chiuderà e non potrai più utilizzarla.

  • Un errore da evitare:
  • non “annegare” mai il telaio nel solvente: rischi che si sciolga la colla tra la tela e il telaio. Oppure, se usi un telaio in ferro verniciato, rischi che la vernice del telaio si sciolga e si stacchi la tela.
  • Quindi, se usi inchiostri al solvente:
  • versa il solvente all’interno del telaio: ti consigliamo di usare 110Bio di Amex che è completamente inodore e quindi adatto ad essere usato nel tuo laboratorio al chiuso (se hai un locale molto piccolo leggi qui)
  • togli l’inchiostro usando una carta lavamani morbida
  • pulisci l’interno versando il solvente direttamente sulla carta lavamani
  • guarda in controluce per assicurarti che l’area di stampa sia ben pulita

Il tempo di questa operazione è di circa 5 minuti.

Pulire il telaio per serigrafia da inchiostri Plastisol

Considera che, rispetto agli inchiostri al solvente che devono essere puliti subito, hai più tempo a disposizione: l’inchiostro Plastisol, infatti, non asciuga sul telaio a temperatura ambiente, per cui non rischia di danneggiarlo.

Anche in questo caso puoi usare il Solvente 110 BIO che ti abbiamo consigliato sopra e seguire lo stesso procedimento della pulizia dagli inchiostri a solvente.

Ma se usi inchiostri Plastisol hai a disposizione anche, in alternativa, il solvente 52 di Quasar che, a differenza del primo, non è completamente inodore.

  • Gli esperti di CPL Fabbrika ti consigliano due tipi di solvente per pulire i telai per serigrafia:
  • Solvente 110 Bio Amex: un solvente inodore, molto pratico da usare.
  • Solvente Pulizia Telai 52 Quasar: efficace, odora leggermente di petrolio
  • L’unica differenza tra i due solventi è l’odore, entrambi sono non infiammabili.

Come pulire il telaio serigrafico se usi inchiostri ad acqua

Se hai usato inchiostri a base acqua per stampare con il tuo telaio per serigrafia, per pulirlo dovrai usare l’acqua.

L’inchiostro ad acqua asciuga molto rapidamente, per cui dovrai rimuoverlo in tempi rapidi per non rischiare di danneggiare la tela. Se l’inchiostro chiude le maglie della tela, il telaio diventa inutilizzabile.

  • Il procedimento è grossomodo lo stesso descritto sopra e dovrai procedere dunque così:
  • carta lavamani e non strumenti abrasivi
  • un flacone con spruzzatore per inumidire l’inchiostro sul telaio
  • prima la pulizia interna e poi esterna
  • controlla che l’area sia perfettamente pulita

Ricorda che non devi usare mai del solvente se hai stampato con inchiostri ad acqua: otterresti un “impasto” di colore difficilissimo da rimuovere.

Quando il disegno è pulito e la tela è di nuovo bianca, puoi fare asciugare il telaio a temperatura ambiente. Non è necessario usare un fornetto.

Ora il telaio da serigrafia è pulito: vuoi eliminare anche l’emulsione?

Se prevedi di recuperare completamente il telaio per incidere sopra un’altra grafica, allora dovrai eliminare anche l’emulsione.

Per eliminare l’emulsione ti occorre un prodotto di strippaggio. Lo strippaggio può essere più o meno energico, la scelta dipende dall’emulsione che hai usato.

  • Ecco come scegliere lo strippaggio in base all’emulsione:
  • alcune emulsioni si sciolgono bene anche con prodotti meno energici, per esempio il Saati Remove ER5.
  • altre emulsioni necessitano di uno strippaggio più energico, come Strip Soluzione Concentrato della Amex, disponibile anche in flacone da 5Lt
  • il prodotto più energico di tutti è lo Strippaggio Emulsione Liquido Quasar, in grado di rimuovere qualsiasi emulsione.

Ti consigliamo di eliminare ogni traccia del solvente che hai usato per lavare l’inchiostro, altrimenti si può creare una pellicola che impedisce allo strippaggio di agire al meglio.

Se vuoi sapere di più su come recuperare i telai da serigrafia, qui trovi tutti i nostri articoli e risposte.

Vedi tutti i prodotti per il lavaggio dei telai per serigrafia

REGISTRATI E CREA LA TUA PERSONALE GUIDA ALLA SERIGRAFIA

  • Aggiungi più informazioni

    Aggiungi il tuo logo o una tua foto. Max 1MB
  • Scrivi una breve presentazione della tua attività. Il più possibile inedita.
  • Inserisci qui l'indirizzo della tua attività
  • Indica quali sono i settori della tua attività, puoi selezionare più di un settore
  •  
  •  
    Log In | Lost Password

Perchè Registrarsi?

  • Salva gli articoli che ti interessano
  • Consultali quando ne hai bisogno
  • Ricevi la nostra newsletter i con consigli per chi stampa
  • Scarica un Ebook con le storie dei serigrafi italiani
  • Ottieni il 5% di sconto su tutti i nostri prodotti

Hai anche tu una curiosità o una domanda per noi?

SCRIVI QUA

Vuoi condividere la tua esperienza e il tuo lavoro con colleghi e appassionati?

PARTECIPA AL FORUM

Non esistono calcoli in grado di determinare il tempo di esposizione esatto del telaio. Si procede per prove, errori e...

Riscontro troppi problemi sulla stampa con colori all'acqua.Ho provato tre o quattro tipi di inchiostri base acqua e asciugatura a...

Esistono almeno tre tipi di banchi manuali per stampare in serigrafia. Qui ti aiutiamo a scegliere il modello più adatto...

Ho riscontrato un problema con inchiostro Modatex bianco: durante il lavaggio della maglietta il colore si crepa. Il mio unico...

I motivi del fatto che la gelatina, dopo l'esposizione, si scioglie possono essere vari e ora cerchiamo di individuarli. -...

Ho comprato l’inchiostro serigrafico Plastisol di colore bianco, nella descrizione viene indicato come già pronto all’uso e quindi senza necessità...

Oggi non parleremo di serigrafia in senso stretto, ma su un tema che riguarda il mestiere di molti di noi.Il...

Il processo serigrafico si divide in due momenti: fase grafica e fase di stampa. Ha senso attrezzare il laboratorio per...

È vero: spesso il nero generato dalla stampante ink jet lascia qualche pixel aperto. Ma la pellicola non è di...