Come scegliere la racla per serigrafia

inchiostri ad acqua per serigrafia

Salve Franco, sono alle prime fasi di sperimentazione con la serigrafia, ho fatto il primo ordine da cpl prendendo stendigelatina, telai, emulsione e colori ad acqua. Una racla l’ avevo già a casa, poichè mi è stata regalata. Proprio su quest’ accessorio, mi chiedevo, come si sceglie? Ho visto che ci sono diversi tipi di vulko, in cosa consistono le differenze e gli utilizzi? Nella racla in mio possesso il vulko ha uno spessore di 9mm. Illuminami! Grazie, saluti

Anna, Cagliari

Il vulko delle racle si distingue per dimensioni e per durezza. La dimensione standard del vulko, la più utilizzata in assoluto, è la sezione di 50×9 mm, proprio come quella in suo possesso. Esistono altre sezioni, necessarie sulle macchine automatiche che hanno una barra porta vulko ben definita.

Il vulko è prodotto in varie durezze, e l’unità di misura è lo Shore. La durezza media, quella che va bene nella maggior parte degli impieghi, è la 75 Shore e di norma il vulko di questa durezza è prodotto nel colore verde (ma la scelta del colore dipende molto dal produttore). Il vulko più morbido (60-65 Shore) è generalmente di colore marrone, e si utilizza per aumentare la quantità di inchiostro che si deposita sul supporto di stampa. I vulko più duri (80-85 Shore e oltre) sono generalmente di colore bianco o blu e si utilizzano su macchine automatiche e veloci, per la stampa di retinati; con queste durezze il deposito di inchiostro risulta più limitato e più preciso.

Il nostro vulko standard, che vendiamo rispetto agli altri tipi nel rapporto 100:1, ha sezione 50×9 mm, è di colore verde, con durezza 75 Shore.

REGISTRATI E CREA LA TUA PERSONALE GUIDA ALLA SERIGRAFIA

  • Aggiungi più informazioni

  • Aggiungi il tuo logo o una tua foto. Max 1MB
  • Scrivi una breve presentazione della tua attività. Il più possibile inedita.
  • Inserisci qui l'indirizzo della tua attività
  • Indica quali sono i settori della tua attività, puoi selezionare più di un settore
  •  

Perchè Registrarsi?

  • Salva gli articoli che ti interessano
  • Consultali quando ne hai bisogno
  • Ricevi la nostra newsletter i con consigli per chi stampa
  • Scarica un Ebook con le storie dei serigrafi italiani
  • Ottieni il 5% di sconto su tutti i nostri prodotti

COMMENTA E CONDIVIDI

Hai anche tu una curiosità o una domanda per noi?

SCRIVI QUA

Vuoi condividere la tua esperienza e il tuo lavoro con colleghi e appassionati?

PARTECIPA AL FORUM

Sono alle prime armi in materia di serigrafia e varie tecniche di personalizzazione. Vorrei capire quali strumenti utilizzare, senza fare...

Volevo sapere quanto tempo possa durare l'emulsione asciutta su un telaio (se non viene fatta subito l'impressione del telaio). La...

Volevo sapere per un maggiore spessore della stampa oltre a utilizzare un inchiostro serigloss (più coprente da voi comprato) ho...

Sono alla ricerca di un locale per avviare una piccola serigrafia. Il locale, per essere a norma, ha bisogno di...

Volevo sapere cosa prevede la normativa attuale per il lavaggio dei telai. È necessario un depuratore oppure gli inchiostri sono...

Stampo con colori ad acqua e telai da 55 fili, per ora ho sempre fatto a 1 colore, ora ho...

Stiamo allestendo un piccolo laboratorio artigianale per serigrafare magliette e shopping bag in cotone. L'obiettivo è quello di riuscire ad...

Quali sono gli inchiostri migliori da usare per un evento di serigrafia dal vivo su t-shirt? Ragionandoci credo che gli...

Vorrei specializzarmi nella stampa su carta con inchiostri base acqua, però nelle ultime stampe sto avendo qualche problema. L'inchiostro che...