Ottenere pellicole per serigrafia con nero coprente e retini di alta qualità

pellicole per serigrafia con nero coprente

Buongiorno, approfitto della Vs. disponibilità per un’informazione. Noi lavoriamo prettamente in digitale e quando serve, realizziamo le pellicole con la digitale. L’unico problema sono i retini che ci costringono a mettere in moto una fotounità Proset, con il discapito dei liquidi sempre da rigenerare. Esiste un’attrezzatura o un sistema sostitutivo per questa necessità? In sostanza per le pellicole con retino?

Elisabetta, Jesolo Lido

Da qualche tempo, proprio da quando i costi di gestione delle fotounità si sono fatti proibitivi, le pellicole bianco e nero si ottengono con normali stampanti ink jet.

Sul nostro sito, presentiamo una panoramica di 4 stampanti Epson di cui abbiamo verificato in laboratorio l’idoneità a produrre pellicole b/n di qualità soddisfacente. Per “qualità ” intendo la sufficiente coprenza del nero e la risoluzione ottenibile.

E’ importante il fatto che questa qualità si ottiene con le cartucce standard in dotazione alla stampante e senza alcuna modifica della stessa, a parte il semplice settaggio del tipo di carta e della densità di inchiostro.
Quanto detto vale per stampe al tratto con densità del nero100%.

Invece, per gestire le mezzetinte, occorre che le medesime stampanti citate sopra siano gestite da un apposito RIP, da installare sul computer (Mac o pc).

Il RIP consente di gestire:
– eventuale separazione dei colori (se già non lo abbiamo fatto con il classico Photoshop)
– forma del retino (quadrato, tondo, ellittico, diamante, stocastico, ecc)
– lineatura del retino
– dimensione del retino (quando è stocastico)
– inclinazione del retino

Nelle nostre prove abbiamo anche verificato che tutte le 4 stampanti proposte sono compatibili con il nostro Accurip. Chi già ha a disposizione una stampante ink jet, anche diversa da quelle citate, può scaricare gratuitamente la demo di Accurip dal medesimo indirizzo e verificare, con un mese di tempo, se funziona.

REGISTRATI E CREA LA TUA PERSONALE GUIDA ALLA SERIGRAFIA

  • Aggiungi più informazioni

  • Aggiungi il tuo logo o una tua foto. Max 1MB
  • Scrivi una breve presentazione della tua attività. Il più possibile inedita.
  • Inserisci qui l'indirizzo della tua attività
  • Indica quali sono i settori della tua attività, puoi selezionare più di un settore
  •  

Perchè Registrarsi?

  • Salva gli articoli che ti interessano
  • Consultali quando ne hai bisogno
  • Ricevi la nostra newsletter i con consigli per chi stampa
  • Scarica un Ebook con le storie dei serigrafi italiani
  • Ottieni il 5% di sconto su tutti i nostri prodotti

COMMENTA E CONDIVIDI

Hai anche tu una curiosità o una domanda per noi?

SCRIVI QUA

Vuoi condividere la tua esperienza e il tuo lavoro con colleghi e appassionati?

PARTECIPA AL FORUM

Ecco le impostazioni per ottenere un nero coprente sulla stampante ET 2650. Si può scaricare il PDF qui. 

Per fare le pellicole in serigrafia ci sono solo due sistemi: 1. Il migliore, da sempre, tramite fotounità, tramite cioè...

Mi congratulo per il notevole lavoro svolto nel campo della serigrafia. Sono un principiante nella serigrafia e mi piacerebbe diventare...

Sono un "elettronico" e realizzo in proprio i circuiti stampati con il metodo della fotoincisione. Mi trovo a dover stampare dei master...

Volevo sapere quanto tempo possa durare l'emulsione asciutta su un telaio (se non viene fatta subito l'impressione del telaio). La...

Volevo sapere per un maggiore spessore della stampa oltre a utilizzare un inchiostro serigloss (più coprente da voi comprato) ho...

Quali sono gli inchiostri migliori da usare per un evento di serigrafia dal vivo su t-shirt? Ragionandoci credo che gli...

Vorrei specializzarmi nella stampa su carta con inchiostri base acqua, però nelle ultime stampe sto avendo qualche problema. L'inchiostro che...

Buonasera, volevo un paio di informazioni su due prodotti che ho visto sul vostro sito: Forno Vastex D-100 e Lampada...