Risolvere problema di scolorimento del Plastisol in fase di lavaggio

inchiostri plastisol per serigrafia su tshirt

Quando asciugo il plastisol (utilizzo il fon industriale per una prima asciugatura e la pressa a 190° per circa 90 secondi in un secondo momento a 3-4 mm), specialmente i colori plastisol che si presentano più densi e meno solidi (io non li diluisco mai) e poi faccio la prova lavaggio il colore è come se si polverizzasse in alcune zone della stampa. Il risultato è una stampa ancora presente sulla maglietta ma maculata, in alcune zone più carica di colore in altre zone meno colore. Sapete aiutarmi?

Roberto, Acerra

Le cause possono essere di due tipi.

La prima (meno probabile): agendo con la termopistola, in alcuni punti si sottopone il plastisol ad una temperatura eccessiva e questo brucia, perdendo le sue caratteristiche di buona aderenza al tessuto. Si può provare a non usare affatto la termopistola, che è superflua, se poi polimerizziamo con la termopressa.

La seconda (più probabile): se il plastisol è troppo denso può essere che lo spessore dello strato depositato sul tessuto non sia uniforme; spessore maggiore richiede temperatura e tempo di polimerizzazione maggiori, perciò l’asciugatura non risulta omogenea. Dove il plastisol non ha polimerizzato, va via al lavaggio.

Il rimedio consiste nel portare il pastisol alla giusta viscosità: si ottiene questo lavorando a una temperatura ambiente di 20°C; agitando il plastisol con la spatola e poi con la racla: poiché il plastiol è tixotropico sotto l’azione meccanica diventa più fluido; aggiungendo, come ultima risorsa, qualche goccia di riduttore di viscosità (il diluente del plastisol).

Il plastisol fluido passa attraverso il telaio in modo uniforme.
L’asciugatura in termopressa a 190°C alla distanza di 5-6 mm è corretta; di solito sono sufficienti 60-70 secondi.

REGISTRATI E CREA LA TUA PERSONALE GUIDA ALLA SERIGRAFIA

  • Aggiungi più informazioni

  • Aggiungi il tuo logo o una tua foto. Max 1MB
  • Scrivi una breve presentazione della tua attività. Il più possibile inedita.
  • Inserisci qui l'indirizzo della tua attività
  • Indica quali sono i settori della tua attività, puoi selezionare più di un settore
  •  

Perchè Registrarsi?

  • Salva gli articoli che ti interessano
  • Consultali quando ne hai bisogno
  • Ricevi la nostra newsletter i con consigli per chi stampa
  • Scarica un Ebook con le storie dei serigrafi italiani
  • Ottieni il 5% di sconto su tutti i nostri prodotti

COMMENTA E CONDIVIDI

Hai anche tu una curiosità o una domanda per noi?

SCRIVI QUA

Vuoi condividere la tua esperienza e il tuo lavoro con colleghi e appassionati?

PARTECIPA AL FORUM

Si ha la sensazione gommosa quando si stampa con Inchiostro Plastisol a basso numero di fili: così facendo lo spessore...

Abbiamo ricevuto una lamentela da parte di un nostro cliente sulla tenuta ai lavaggi di una fornitura di t-shirt con...

Ho effettuato delle stampe con inchiostro Plast PF ma dopo un paio di lavaggi la vernice si è staccata. È...

Quali sono gli inchiostri migliori da usare per un evento di serigrafia dal vivo su t-shirt? Ragionandoci credo che gli...

Da poco ho fondato un piccolo marchio di abbigliamento (per ora magliette felpe e cappellini) producendo tramite terzi un centinaio...

Riscontro troppi problemi sulla stampa con colori all'acqua. Ho provato tre o quattro tipi di inchiostri base acqua e asciugatura...

Devo stampare un disegno che prevede una striscia orizzontale di colore rosso e una scritta sopra di essa in bianco,...

Vorrei sapere se esistono dei Plastisol ultra soft e se li vendete sul vostro sito. Ho stampato molto con Texprint...

Sto riscontrando problemi con gli inchiostri bianchi (sia Textprint Mono, sia Plastisol) su tessuti scuri. Risultano decisamente molto pastosi, dopo...