Definizione massima dei disegni da stampa in serigrafia

Buongiorno,ho visto in un’ azienda stampare con la tecnica della tampografia,e sono rimasto colpito dalla qualità dei dettagli dell’ immagine.
In serigrafia, quale definizione massima(PPI) si riesce ad ottenere?
ad esempio è possibile incidere un telaio per realizzare delle linee parallele spesse 0,1 mm e spaziate tra di loro sempre di 0,1 mm?Qual’ è il limite massimo ?
Grazie per la sua gentilezza e competenza.

Gianni, Varese

Parliamo prima della stampa serigrafica:

al di là delle tabelle teoriche che forniscono la dimensione del punto stampabile in funzione della filatura del tessuto, in base alla nostra esperienza lo spessore di 0,1 mm per un filetto è molto critico, per qualunque filatura.  Sempre in base alla nostra esperienza, con tessuto a 150 fili per cm, lo spessore massimo stampabile con risultati soddisfacenti e ripetibili è di 0,2 mm. Occorre altresì che il tessuto sia inclinato a 45° rispetto alle linee da stampare.

Esiste anche il problema del tipo di inchiostro utilizzabile: non tutti gli inchiostri sono stampabili con filature superiori a 150 fili per cm, in quanto tendono a chiudere le maglie.

Per quanto riguarda la tampografia: incidendo il cliché senza fare uso di retino è forse possibile ottenere sul polimero un solco largo 0,1 mm, ma a mio avviso siamo al limite delle possibilità del materiale. Inoltre in tampografia non ci aiuta il fatto che la luce del bromografo sia diffusa e quindi tenda a impastare il disegno. Anche in queto caso non andrei oltre lo spessore di 0,2 mm alla distanza di 0,2 mm.

REGISTRATI E CREA LA TUA PERSONALE GUIDA ALLA SERIGRAFIA

  • Aggiungi più informazioni

  • Aggiungi il tuo logo o una tua foto. Max 1MB
  • Scrivi una breve presentazione della tua attività. Il più possibile inedita.
  • Inserisci qui l'indirizzo della tua attività
  • Indica quali sono i settori della tua attività, puoi selezionare più di un settore
  •  

Perchè Registrarsi?

  • Salva gli articoli che ti interessano
  • Consultali quando ne hai bisogno
  • Ricevi la nostra newsletter i con consigli per chi stampa
  • Scarica un Ebook con le storie dei serigrafi italiani
  • Ottieni il 5% di sconto su tutti i nostri prodotti

COMMENTA E CONDIVIDI

Hai anche tu una curiosità o una domanda per noi?

SCRIVI QUA

Vuoi condividere la tua esperienza e il tuo lavoro con colleghi e appassionati?

PARTECIPA AL FORUM

Sto cercando di creare un laboratorio serigrafico homemade per stampare su carta o tessuti. Non possiedo troppe disponibilità economiche ma...

I motivi del fatto che la gelatina, dopo l'esposizione, si scioglie possono essere vari e ora cerchiamo di individuarli. -...

Sono un "elettronico" e realizzo in proprio i circuiti stampati con il metodo della fotoincisione. Mi trovo a dover stampare dei master...

Volevo sapere quanto tempo possa durare l'emulsione asciutta su un telaio (se non viene fatta subito l'impressione del telaio). La...

Volevo sapere per un maggiore spessore della stampa oltre a utilizzare un inchiostro serigloss (più coprente da voi comprato) ho...

Ho acquistato della Gelatina Zero in Universal Plus. Come faccio a renderla fotosensibile? Mescolo direttamente la polvere di diazo nel barattolo?...

Stampo con colori ad acqua e telai da 55 fili, per ora ho sempre fatto a 1 colore, ora ho...

Volevo sapere la differenza tra telaio inciso ed il telaio emulsionato ed inciso. Ho letto che il telaio inciso dura...

Mi sono accorta che impressionando il telaio - utilizzo una lampada a luce alogena da 500w più o meno ad...