Metodi per stampare le pellicole per l’incisione del telaio serigrafico

pellicola lucido per serigrafia

Salve, dovremmo iniziare a breve la stampa delle pellicole per la serigrafia. Vorrei sapere: secondo la Sua opinione quale tipo di stampante utilizzare (pregi e difetti dei vari modelli), e in particolare sulle fotounità usate di cosa bisogna tener conto prima di un acquisto. Grazie

Angelo, Barletta

Se per “fotounità” intende quello strumento di uso universale fino a circa 10-15 anni fa, in grado di stampare con eccellente qualità e risoluzione su pellicola fotografica, che dopo essere stata impressionata andava passata in sviluppatrice, le consiglio di lasciar perdere, a meno che la sua non sia una passione per l’archeologia industriale: si tratta di macchine obsolete, dai costi di gestione altissimi, anche se è fuor di dubbio che la qualità di quelle stampe era ed è imbattibile.

Oggi, per produrre pellicole bianco e nero e con queste incidere un telaio serigrafico, ha senso considerare due tipi di stampa: la stampa laser e la stampa ink jet.La prima si effettua con una stampante laser bianco e nero sul poliestere bimattato: un apposito supporto trasparente che accetta il toner della stampante e che è molto stabile dimensionalmente: il calore emesso dalla stampante durante la fase di stampa non lo deforma.

La risoluzione di questo tipo di stampe non è elevata e qualche volta occorre potenziare il nero del toner con un apposito prodotto spray: il Density toner. Ma il costo di gestione del sistema è piuttosto basso e la scelta è consigliabile per chi stampa soprattutto sul tessuto.L’altro tipo di stampa, quella ink jet, si ottiene con qualsiasi plotter ink jet, tipo Epson, dal costo anche molto contenuto (qualche centinaio di euro).
La stampa si effettua sull’apposito film trasparente per ink jet.

La qualità di queste matrici è ottima, a condizione di utilizzare sul proprio computer il RIP che consente di gestire un nero coprente oltre alla lineatura e all’inclinazione degli eventuali retini di stampa.

Si tratta di un sistema più professionale rispetto alla stampa laser, anche se più costoso.

COMMENTA E CONDIVIDI

Hai anche tu una curiosità o una domanda per noi?

SCRIVI QUA

Vuoi condividere la tua esperienza e il tuo lavoro con colleghi e appassionati?

PARTECIPA AL FORUM

Sono un "elettronico" e realizzo in proprio i circuiti stampati con il metodo della fotoincisione. Mi trovo a dover stampare dei master...

Mi è stato regalato tutto l'occorrente per la stampa serigrafica, tra cui due telai da 55 e 77 fili e...

Faccio serigrafia da 15 anni e il punto critico e sempre lo stesso: la stampa di retini che molto spesso sono...

Buongiorno vorrei sapere se la stampante Epson 1500 è adatta per creare un retino, sopratutto un buon nero coprente? Che...

Non riesco ad esporre tratti fini, ovvero vengono molto approssimativi e confusi. Per certi tipi di retino invece il retino...

Stampo con colori ad acqua e telai da 55 fili, per ora ho sempre fatto a 1 colore, ora ho...

Io produco da me le pellicole, utilizzando una stampante postscript. Realizzo un gradiente, o comunque un'immagine non a tinta piatta...

Vorrei chiederle se in quadricromia tutte le sfumature di ogni singola grafica corrispondono alla separazione dei colori messa nell'ordine giusto...

Che caratteristiche ha un foglio di poliestere bimattato per uso serigrafico? devo fare delle esposizioni agli ultravioletti con delle tolleranze...