Inchiostri serigrafici a base acqua. Consigli d’utilizzo.

Inchiostri serigrafici a base acqua. Consigli d’utilizzo.

Salve,vorrei addentrarmi con degli amici nel mondo della serigrafia, i disegni che vorremmo realizzare sono piuttosto dettagliata ma a monocolore. ho letto che sopra un certo numero di fili l’inchiostro ad acqua può dare problemi, è vero? Nella miscelazione di inchiostro ed acqua con quali criteri posso aggiungere l’acqua? considerando un consumo medio di colore ed acqua quante maglie si riescono a produrre con 0,5 kg di colore tenendo conto che si vanno a realizzare disegni a3 piuttosto pieni? dopo un ciclo di stampe con cosa è consigliabile ripulire il telaio? grazie mille in anticipo.

Davide, Treviso

L’inchiostro a base acqua si stampa con relativa facilità con telai tesati a 55 fili/cm. In casi particolari si può arrivare a 77 fili/cm, ma aumenta il richio che l’inchiostro chiuda le maglie, e occorre adottare alcuni accorgimenti di stampa.In genere l’inchiostro, estratto dal baratolo, è pronto all’uso ed ha la giusta viscosità.

Durante la stampa, specie se questa si protrae nel tempo, può essere necessario aggiungere piccole parti di acqua, per mantenere l’inchiostro allla viscosità iniziale. Il consiglio è di utilizzare un flacone da un litro con spruzzatore, e aggiungere a spruzzo minime quantità di acqua all’inchiostro che si trova sul telaio.

E’ difficile calcolare con precisione il consumo di inchiostro, ma, in modo molto approssimativo, con 0,5 kg di inchiostro si possono stampare fino a 200 t-shirt.

A fine stampa l’inchiostro a base acqua, ammesso che sia ancora fresco, si elimina con semplice getto d’acqua.
E’ sconsigliabile utilizzare un solvente, in quanto si produce una poltiglia unta e difficilmente eliminabile.
Evitare di utilizzare spugnette abrasive per eliminare l’inchiostro eventualmente essiccato, perché in questo modo si rovina l’emulsione.

 Hai anche tu una curiosità o una domanda per noi? Scrivi qui >>
 Vuoi condividere la tua esperienza e il tuo lavoro con colleghi e appassionati? Partecipa al Forum >>

Può interessarti anche

Serigrafia. Se l’inchiostro ad acqua non tiene sulle maglie Mi è successo di riscontrare dei problemi sulla tenuta al lavaggio di alcune t-shirt stampate con inchiostro Texprint ad acqua di colore bianco (su base scura). Ho riscontrato il problema solo su alcuni pezzi in modo casuale, quindi fatico a capire q...
Ecco gli accorgimenti per colorare a pennello una tshirt stampata in serigrafia Ho stampato alcune Tshirt con  un colore bianco o nero, Texprint. Se prendessi un altro colore (rosso, verde ecc) potrei utilizzarlo con il pennello a mano sopra le magliette (dopo aver stampato le grafiche fatte con il telaio), per avere dei dettagl...
Il consiglio per costruirsi in casa un bromografo con i Neon UV Ho acquistato un set di 4 neon UV 18w 60cm per costruire un bromografo. Ho usato uno Starter da 220 V. Potreste inviarmi uno schema del circuito perchè non riesco a farli accendere? Abifè Lo schema del circuito dipende dal tipo di starter e di con...

COMMENTA E CONDIVIDI

Powered by Facebook Comments

Vuoi scriverci una domanda?

franco ratto Sono Franco responsabile tecnico di CPL Fabbrika. Sono a tua disposizione per tutte le domande tecniche, commerciali e tutte le curiosità sui prodotti.
Se vuoi scrivermi, clicca qui >>


angelo barzaghi Sono Angelo Barzaghi, serigrafo e docente dell'Accademia Serigrafica. Sono a tua disposizione per tutte le domande tecniche sulla serigrafia e sul transfer serigrafico.
Se vuoi scrivermi, clicca qui >>
inizio serigrafia