Telaio serigrafico inciso e telaio emulsionato. Quali differenze?

Telaio serigrafico inciso e telaio emulsionato

Volevo sapere la differenza tra telaio inciso ed il telaio emulsionato ed inciso.

Ho letto che il telaio inciso dura fino a quando si consuma e si può conservare nel tempo, mentre quello classico emulsionato e inciso dura una settimana.

Pasqualino, Vieste

Occorre fare chiarezza: per poter incidere un telaio occorre prima emulsionarlo.

Per poter incidere un telaio occorre prima emulsionarlo.

Perciò la sequenza delle operazioni è:

1) Emulsionare il telaio, cioè stendervi sopra uno strato di emulsione e farlo asciugare al buio
2) Incidere il telaio, cioè applicare sopra al telaio emulsionato la pellicola, esporre il tutto alla luce UV e quindi svilupparlo in acqua.

Il telaio solo emulsionato, cioè che ha subito soltanto il trattamento 1), si conserva al buio per non più di 10 giorni, in quanto l’emulsione , anche se asciutta e al buio, tende a indurire.

Il telaio emulsionato e inciso dura per un tempo indefinito, fino a che non si consuma per l’utilizzo, e cioè dura per migliaia di stampe.

Il telaio emulsionato e inciso dura per un tempo indefinito.


[socialpoll id=”2477572″]

REGISTRATI E CREA LA TUA PERSONALE GUIDA ALLA SERIGRAFIA

  • Aggiungi più informazioni

  • Aggiungi il tuo logo o una tua foto. Max 1MB
  • Scrivi una breve presentazione della tua attività. Il più possibile inedita.
  • Inserisci qui l'indirizzo della tua attività
  • Indica quali sono i settori della tua attività, puoi selezionare più di un settore
  •  

Perchè Registrarsi?

  • Salva gli articoli che ti interessano
  • Consultali quando ne hai bisogno
  • Ricevi la nostra newsletter i con consigli per chi stampa
  • Scarica un Ebook con le storie dei serigrafi italiani
  • Ottieni il 5% di sconto su tutti i nostri prodotti

COMMENTA E CONDIVIDI

Hai anche tu una curiosità o una domanda per noi?

SCRIVI QUA

Vuoi condividere la tua esperienza e il tuo lavoro con colleghi e appassionati?

PARTECIPA AL FORUM

La carta transfer…

Dovrei stampare immagini su bottiglie in ceramica, con stampante laser a colori e senza termopressa, ma cuocendo in forno. Che carta...

L'inchiostro serigrafico che aderisce meglio al dacron è il Nyloflex. Può essere necessario, quando si utilizzano altre tecniche di stampa,...

Quale è la…

Nel mondo della serigrafia la stampa UV si fa con inchiostri UV di vario colore, per ottenere qualsiasi tipo di...

Come si realizza…

La soluzione al problema è piuttosto semplice: è sufficiente comporre un inchiostro che contenga polvere luminescente. Per consigliare la base...

Abbiamo preparato alcuni telai, ma quando abbiamo rimosso l'emulsione (QLT) con l'acqua, nella parte anteriore (quella a contatto diretto con...

Solitamente gli inchiostri ad acqua richiedono telai con una filatura non maggiore di 77 fili, ma dipende dall'inchiostro. La filatura...

Un inchiostro adatto alla stampa sui leggins è il plastisol, additivato con Additivo E che è un elasticizzante. Il tessuto dei...

I residui di lavorazione della serigrafia sono considerati rifiuti speciali, e alcuni sono classificati come "pericolosi". In ogni caso devono...

Su lino naturale può utilizzare inchiostri a bas e acqua, come la linea Texprint Mono oppure Modatex . In particolare, per migliorare...