Emulsionatura e strippaggio. Come fare lo smaltimento

Emulsionatura e strippaggio. Come fare lo smaltimento
Scrivo per farle alcune domande sullo smaltimento dell’emulsione tramite lo stripper.
Vorrei sapere come devo procedere nel lavaggio visto che lo stripper ha dei componenti chimici che devono essere smaltiti in modo sicuro. Normalmente come si procede?

Tessa

Non soltanto i residui di emulsione strippati, ma anche l’acqua di sviluppo dei telai, che comunque contiene piccole quantità di emulsione, deve essere smaltita a norma di legge.
Il che significa che non è consentito immettere l’acqua nella fognatura, ma occorre consegnarla a un’impresa di smaltimento rifiuti, che provvede a smaltirla e a rilasciare ricevuta.
In più lo stampatore deve dotarsi di un apposito registro di carico e scarico dei rifiuti speciali e/o pericolosi, e aggiornarlo a ogni movimento. Per ovvi motivi ci si affida a imprese di smaltimento locali.

Poiché lo smaltimento di ogni litro di liquido ha un certo costo, le serigrafie si muniscono di un impianto di ricircolo a circuito chiuso collegato con la vasca di sviluppo. Il sistema di ricircolo pulisce le acque a ogni passaggio e in questo modo con pochi litri (70-100-200 lt a seconda del tipo di impianto) di acqua si può lavorare a lungo. E l’acqua viene smaltita più raramente. Quanto detto è ciò che la legge prescrive.

Ci si rende conto che per lo stampatore ha senso affrontare i relativi costi se le quantità lavorate sono sufficientemente elevate.
Se lo stampatore non svolge un’attività professionale, ma lavora a livello casalingo, dovrà affidarsi al proprio buonsenso e alla propria coscienza ecologica.

 Hai anche tu una curiosità o una domanda per noi? Scrivi qui >>
 Vuoi condividere la tua esperienza e il tuo lavoro con colleghi e appassionati? Partecipa al Forum >>

Può interessarti anche

Ecco gli accorgimenti per colorare a pennello una tshirt stampata in serigrafia Ho stampato alcune Tshirt con  un colore bianco o nero, Texprint. Se prendessi un altro colore (rosso, verde ecc) potrei utilizzarlo con il pennello a mano sopra le magliette (dopo aver stampato le grafiche fatte con il telaio), per avere dei dettagl...
Il consiglio per costruirsi in casa un bromografo con i Neon UV Ho acquistato un set di 4 neon UV 18w 60cm per costruire un bromografo. Ho usato uno Starter da 220 V. Potreste inviarmi uno schema del circuito perchè non riesco a farli accendere? Abifè Lo schema del circuito dipende dal tipo di starter e di con...
Alcuni chiarimenti sul Kit per incidere i telai Vorrei avere alcune informazioni sull'articolo "Neon UV per incisione telai. Kit di 6 Pezzi" Il Kit comprende anche i cavi per collegarli? Che attacco hanno? Sono lunghi di 65 cm o 120 cm? Samuele I "neon UV per incisione telai - kit di 6 pezzi" c...

COMMENTA E CONDIVIDI

Powered by Facebook Comments

Vuoi scriverci una domanda?

franco ratto Sono Franco responsabile tecnico di CPL Fabbrika. Sono a tua disposizione per tutte le domande tecniche, commerciali e tutte le curiosità sui prodotti.
Se vuoi scrivermi, clicca qui >>


angelo barzaghi Sono Angelo Barzaghi, serigrafo e docente dell'Accademia Serigrafica. Sono a tua disposizione per tutte le domande tecniche sulla serigrafia e sul transfer serigrafico.
Se vuoi scrivermi, clicca qui >>
inizio serigrafia