Pulire e recuperare un telaio da serigrafia

Salve, ho già comprato due volte da voi e piano piano riesco nel mio intento.
Devo ancora risolvere 2 problemi:
– Voglio pulire bene il telaio, ho comprato l’emulsione da strippagio in sali da diluire ma non riesco perfettamente. Può indicarmi quali prodotti comprare es, solventi e poi strippaggio?
– Poi vorrei sapere se vendete il telo a 55 fili a rotoli per fare da me i telai.Grazie saluti

Alessandro, Torino

Per recuperare il telaio serigrafico occorrono due prodotti: un solvente per sciogliere ed eliminare qualsiasi traccia di inchiostro; un prodotto di strippaggio per sciogliere la gelatina.  Se si usa lo strippaggio senza avere tolto le tracce d’inchiostro con il solvente, succede che queste proteggono la gelatina e impediscono che si sciolga.

Il Solvente PuliziaTelai 51 è un solvente universale per tutti i tipi di inchiostro, non è infiammabile né nocivo; si trova sul sito all’indirizzo https://www.cplfabbrika.com/solventi-e-aprimaglia.html

Lo strippaggio in sali va usato correttamente, e comunque possono essere necessari più trattamenti per eliminare definitivamente l’emulsione. In particolare, si raccomanda di non attendere più di due-tre minuti tra la stesa dello strippaggio sul telaio e il suo lavaggio a pressione: lo strippaggio non deve assolutamente asciugare sull’emulsione, perché in questo caso si ottiene l’effetto opposto e il telaio non risulta più recuperabile.

Certamente il tessuto si può acquistare a metro: lo trova al’indirizzo https://www.cplfabbrika.com/tela-per-la-tesatura.html; per impieghi normali le consiglio la Tela Poliestere bianco.

REGISTRATI E CREA LA TUA PERSONALE GUIDA ALLA SERIGRAFIA

  • Aggiungi più informazioni

  • Aggiungi il tuo logo o una tua foto. Max 1MB
  • Scrivi una breve presentazione della tua attività. Il più possibile inedita.
  • Inserisci qui l'indirizzo della tua attività
  • Indica quali sono i settori della tua attività, puoi selezionare più di un settore
  •  

Perchè Registrarsi?

  • Salva gli articoli che ti interessano
  • Consultali quando ne hai bisogno
  • Ricevi la nostra newsletter i con consigli per chi stampa
  • Scarica un Ebook con le storie dei serigrafi italiani
  • Ottieni il 5% di sconto su tutti i nostri prodotti

COMMENTA E CONDIVIDI

Hai anche tu una curiosità o una domanda per noi?

SCRIVI QUA

Vuoi condividere la tua esperienza e il tuo lavoro con colleghi e appassionati?

PARTECIPA AL FORUM

Il colore adatto…

Dovrei stampare in serigrafia del cotone certificato per alimenti, per l'esattezza sacchetti per riso. C'è un colore idoneo? Paolo Naturalmente...

I residui di lavorazione della serigrafia sono considerati rifiuti speciali, e alcuni sono classificati come "pericolosi". In ogni caso devono...

Gli inchiostri a base acqua con minore impatto ambientale sono gli Aquatech. Si può caricare la scheda tecnica dalla pagina...

- La pressione di una idropulitrice è perfettamente in grado di rompere la tela di un telaio, specialmente se la...

Per stampare su carta la linea di inchiostri che consigliamo più volentieri è Biobase. Il motivo è che questi inchiostri...

Ho letto che i telai possono essere riutilizzati tramite lo "strippaggio". Potreste spiegarmi meglio quali prodotti dovrei acquistare per poter...

Volevo sapere cosa prevede la normativa attuale per il lavaggio dei telai. È necessario un depuratore oppure gli inchiostri sono...

Ho comprato da voi un telaio per serigrafia da poco che sino ad ora utilizzato in laboratorio all'università. Il mio...

Le scrivo perché sto cercando un screen filler. Mi è stato indicato lo screen filler della "Speedball" ma è difficile...